Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
Il Conalpa: "Danni irreversibili al patrimonio arboreo". Intanto Coldiretti promuove la festa dell'albero.    
0
Il Consigliere regionale Leandro Bracco (SI) ha presentato una interpellanza sulla vicenda della messa in sicurezza
0
M5s: “Sconfitta di regione. D'Alfonso pensi seriamente alle dimissioni”.     Sono circa 370 milioni di euro i
0
M5S: ripopolare centro storico e tutelare piccoli esercenti. WWF su Megalò2 “Il principio di precauzione deve essere
0
15 euro per partecipare all'estrazione di 5 premi di telefonia, viaggi e buoni benzina. Parte l’iniziativa “acquisti
0
presentato alla Procura della Repubblica, Prefettura e Corte dei Conti. Di Sante “Atto d'accusa nei confronti dei
Abruzzo/Consiglio regionale. D'Ignazio “passa in maggioranza” con delega.

Mercante: “Di Pangrazio ristabilisca l’equilibrio con il M5S all’interno dell’Ufficio di Presidenza”. D’Alfonso nomina D'Ignazio, NCD, consigliere delegato attivita’ produttive nel cratere sismico

 

L’incarico conferito comporta attività di istruzione, studio, monitoraggio e approfondimento delle questioni, delle problematiche e dei progetti nell’interesse dell’amministrazione regionale, ferma restando l’impossibilità di assumere atti a rilevanza esterna ovvero di adottare atti rientranti nella competenza degli assessori e degli organi burocratici.

Il Presidente della Giunta regionale Luciano D’Alfonso, PD oggi ha conferito incarico al consigliere regionale Giorgio D’Ignazio, NCD, di collaborare – fino al 31 dicembre prossimo – con la Presidenza della Giunta della Regione Abruzzo e di “supportarne le attività per le iniziative e per le azioni necessarie a garantire la valorizzazione e il potenziamento del commercio e dell’artigianato regionali, nonché per il rilancio delle attività produttive nei comuni del teramano e dell’aquilano ricompresi nel cratere sismico”.

Nel decreto si spiega che le attività commerciali, artigianali e produttive in genere, che vivono nei comuni del cratere “rappresentano una priorità non soltanto per il governo della Regione Abruzzo (che esprime il più ampio riconoscimento nei loro confronti per la grande determinazione dimostrata) ma anche per il governo del Paese” mentre le attività commerciali, artigianali e produttive ubicate su gran parte del territorio regionale “non vivono situazioni diverse rispetto a quelle ubicate nei comuni del cratere sismico, in considerazione del fatto che gli eventi sismici del 2016 hanno di fatto influito negativamente sull’intera economia regionale e soprattutto sulla ricettività turistica delle località montane, troppo piccole per fare fronte a una tale emergenza economica”.

Il decreto specifica che “sulla scorta delle competenze curriculari e dell’impegno da questi profuso nell’interesse dell’amministrazione regionale, si individua nel consigliere regionale Giorgio D’Ignazio, che ha già manifestato la più ampia disponibilità, la figura idonea a garantire supporto e collaborazione alla Presidenza della Regione nelle materie sopra specificate”.

 

Mercante, “D’Ignazio passa in maggioranza” M5S si affida a Di Pangrazio per riequilibrare

“Ora che il passaggio nelle fila del centrosinistra da parte del Consigliere NCD Giorgio D’Ignazio è definitivamente sancito ci aspettiamo che il Presidente del Consiglio Di Pangrazio ponga rimedio allo sgarbo istituzionale di inizio legislatura e provveda quanto prima ad attribuire al Movimento 5 Stelle la giusta rappresentanza all’interno dell’ufficio di Presidenza”.

Questo Il commento del Capogruppo del M5S in Regione, Riccardo Mercante, che ha così proseguito: “Non ci ha affatto meravigliato il nuovo ruolo di delegato al rilancio delle attività produttive nelle aree del cratere che il Presidente D’Alfonso ha voluto conferire al consigliere NCD visto che sono mesi che D’Ignazio, nonostante a parole abbia professato tutt’altro, sta appoggiando in tutto e per tutto il centrosinistra, andando in direzione opposta rispetto alla colazione d i centrodestra con cui è stato eletto.

"Mi pare - ha continuato Mercante – che, con l’attribuzione di questo nuovo incarico di collaborazione diretta con la Giunta, il passaggio alla maggioranza possa ritenersi definitivamente concluso. Proprio per questo ci aspettiamo che il Presidente del Consiglio ristabilisca l’equilibrio all’interno dell’Ufficio di Presidenza, ove sono presenti tre Consiglieri di maggioranza e due del centrodestra, uno dei quali è per l’appunto, D’Ignazio, e provveda a nominare al suo posto un rappresentante del nostro Gruppo consiliare, visto che le buone prassi e principi di equità e trasparenza vorrebbero che fosse garantita la presenza di ogni colazione all’interno di tale Ufficio."

"Se, ad inizio legislatura – ha concluso Mercante – l’esclusione del Movimento 5 Stelle, in quanto gruppo consiliare di minoranza più numeroso, fu un atto di vera e propria scortesia istituzionale, oggi, con l’uscita dalla minoranza di D’Ignazio, ove il presidente Di Pangrazio non ponesse rimedio a questa situazione dimostrerebbe ancora una volta di non aver il benché minimo rispetto né nei nostri confronti e né nei confronti dei nostri elettori”.

 

Letto 405 volte
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…