Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
A tutti i volontari il Sindaco, il presidente della Provincia Pescara, Antonio Di Marco, assicura un “pasto frugale”
0
di Amedeo Esposito Auspicando per i turisti l’ “atmosfera del 1936” del Gran Sasso   L’AQUILA - Un casinò a
0
Diritto allo studio, presentata proposta di legge regionale da Collettivo Studentesco e Unione degli Studenti  
0
Visita guidata dentro la Riserva alle ore 17     “Riaprirà domani, sabato 25 marzo la Riserva Dannunziana dopo
0
La Giunta regionale, riunita oggi alla presenza del Presidente Luciano D’Alfonso e degli assessori Marinella Sclocco,
0
Smargiassi, primo firmatario della proposta: “offre un’opportunità di lavoro ed allo stesso tempo risana il territorio
Abruzzo. Mazzocca si sposta nel Movimento Democratico e Progressista

“Oggi lascio la strada intrapresa con Sinistra italiana". Il Sottosegretario: “Oggi inizia una nuova esperienza” . SI a lavoro per l'alternativa.

 

 

Anche il Sottosegretario Regionale Mario Mazzocca lascia Sinistra taliana per iniziare il nuovo percorso con l’Art.1 - Movimento Democratico e Progressista.

"Ringrazio compagne e compagni che hanno accompagnato il mio percorso politico in questi anni, dai tanti che hanno già condiviso questa mia decisione a quelli che non l'hanno condivisa e che, mi auguro, lo faranno in futuro. Ovviamente rispetto le scelte politiche che ognuno di noi ha fatto o sentirà di fare. La stima e l'affetto che ho nei confronti di tutti restano immutati e sono certo che saremo in grado di produrre insieme tanti altri fatti. E' stato un onore condividere con persone splendide come voi le tante esperienze condivise e le battaglie condotte; personalmente continuerò ad essere un modesto ma solido punto di riferimento."

Oggi inizia una nuova esperienza.

“Articolo 1 - Movimento democratico e progressista” sarà il luogo" in cui continuerò a portare avanti, nell'istituzione regionale e sul territorio, le battaglie per il lavoro, l'ambiente e la democrazia. Continueremo il viaggio nella comunità reale, quella in cui tanti uomini e donne incontrano i problemi di ogni giorno, coltivano le proprie aspirazioni e ci chiedono soluzioni forti e innovative, intrise di un intimo connubio fra culture politiche e saperi e generate da una benefica mescolanza di passioni sconfinate e aspirazione al cambiamento.
Da qui si parte per dare vita ad una nuova forza politica della sinistra. Una sinistra pluralista, popolare e di governo. Una sinistra che spero possa presto unirsi per affrontare le tante sfide che ci attendono, esaltando le tante idee che ci legano e annientando progressivamente quelle poche che ancora oggi ci separano."
A tutti va un mio immenso "in bocca al lupo" ”.

 

Il Sottosegretario Mazzocca parteciperà domani, venerdì 10 marzo ore 10.30, alla conferenza stampa convocata presso la Sala Corradino D’Ascanio della Sede del Consiglio Regionale in Piazza Unione a Pescara, sulle nuove adesioni regionali, provinciali e locali ad "Articolo 1 – Movimento dei Democratici e dei Progressisti". L’incontro vedrà la partecipazione anche del Deputato Gianni Melilla, di moltissimi componenti che facevano parte degli organismi regionali, provinciali e locali di Sinistra Italiana e degli amministratori regionali e comunali che si riconoscono nel percorso di Art.1-Movimento dei Democratici e dei Progressisti.

Sinistra Italiana : “Al lavoro per organizzare il partito dell’alternativa”

 

Dal 17 al 19 Febbraio si è tenuto a Rimini il congresso nazionale fondativo di Sinistra Italiana, nuovo soggetto politico promosso dall’incontro di forze organizzate, reti di movimento e singoli che si è posto fin dall’inizio del processo costituente l’obiettivo di superare le divisioni del passato e di ribaltare le modalità del fare politica a sinistra. Durante e subito dopo il congresso si sono innescati movimenti differenti, di carattere nazionale e locale, che hanno visto una nuove articolazione delle forze a sinistra del Partito democratico. Le conseguenze politiche ed organizzative prodotte dalla rottura interna al PD, a cui guardiamo ovviamente con favore, non sono però prive di ambiguità e contraddizioni evidenti a partire dal sostegno al governo Gentiloni e dalle difficoltà da parte di queste esperienze nascenti di prendere posizioni politiche chiare su questioni strutturali o vicende contingenti (come ad esempio il caso Consip e la sfiducia al ministro Lotti). Come militanti, consiglieri comunali ed amministratori locali iscritti a Sinistra Italiana intendiamo ribadire con forza la necessità di costruire sui territori un’alternativa chiara e credibile strutturando il partito ma soprattutto ritornando a mettere in campo, in maniera strategica e pianificata, una serie di appuntamenti pubblici per spiegare le nostre ragioni e proposte (a partire dalla campagna nazionale “Abbiamo un piano” contro chi sfrutta, evade ed inquina) ma anche per intercettare i bisogni e la domanda di cambiamento confrontandosi senza spocchia o boria di partito con i cittadini. Stare nel merito delle questioni per noi significa riprendere forza nell’iniziativa politica su lavoro (a cominciare dal sostegno alla campagna referendaria della CGIL su voucher e appalti), sanità, messa in sicurezza del territorio, crisi sociale ed ambientale assumendo posizioni politiche chiare e trasparenti dal livello regionale fino a quello comunale. Ed è seguendo questo approccio che fin dai prossimi giorni vogliamo impegnarci per organizzare il partito dell’alternativa su tutto il territorio regionale come socialmente utile e politicamente credibile.  

 

 

Letto 229 volte Ultima modifica il Giovedì, 09 Marzo 2017 15:44
Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…