Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Adriano Henry Mastrangelo, il deputato Usa di Bomba (Ch)

divenne, nel 1971, Deputato della Pennsylvania con il Partito Repubblicano. Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame” ricorda la sua storia.

 

 

Contribuì, generosamente, alla ricostruzione del nostro Paese dopo la Seconda Guerra mondiale. Era nato a Bomba (CH) l’8 febbraio del 1919.

Adriano Henry Mastrangelo nacque a Bomba (CH) l’8 febbraio del 1919 da Domenico e Paola Giordano. Giunse ad “Ellis Island”, insieme alla madre,  nel 1921 sulla nave “Duca d’Aosta”. A Philadelphia li aspettava papà Domenico che, dopo aver fatto il minatore, aveva trovato lavoro in una panetteria. In questa lavorerà, alternandosi con lo studio, anche il piccolo Adriano. Brillante negli studi ed abile negli affari, il ragazzo abruzzese, seppe costruirsi un grande futuro. Conseguito il diploma coronò il suo sogno: aprire una sua panetteria. Alla prima ne seguirono altre. Intanto Adriano aveva occupato importanti spazi nella società di Philadelphia e dell’intera Pennsylvania. Ebbe incarichi di assoluta importanza in varie associazioni o enti, tra questi, nella “Optimist Club di Philadelphia”, nella importante “Treasurer” (organismo indipendente nato per la salvaguardia e la gestione dei fondi pubblici), la “Columbus Square Civic Association” (ne fu Presidente) e nei “Lions”.  Durante la Seconda Guerra mondiale aveva servito gli Stati Uniti nel corpo speciale denominato “United States Navy Seabees”. Fu anche a capo della “Order Sons of Italy in America”.  In politica fu un Repubblicano convinto. Ricevette il prestigioso riconoscimento “Ordine della Stella della Solidarietà Italiana” che andava a quegli italiani, emigrati, che contribuirono alla ricostruzione italiana dopo la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1971, arrivò per lui, il più importante riconoscimento: fu eletto deputato della Pennsylvania. Fu anche, successivamente, Segretario alla “Pennsylvania House” (Camera deputati). Sposò, l’italo-americana, Rita Vannoni.  Morì il 4 settembre del 1999.

 

 

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…