Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Asso di Roma si racconta: invidie e minacce ma vado avanti per la gente mia

In esclusiva la storia di Asso de Roma: un ragazzo del Popolo, abile nel calcio mercato, che riesce a conquistare tantissimi fans sui social, in poco tempo, rimanendo se stesso fino in fondo...anche troppo. "Il bello di Stefano è che 'parla come magna'."

 

L'Asso di Roma, una pagina nata con "l'intento di diffondere la passione per la Roma, dentro e fuori dalla Capitale", ha realizzato in poco tempo quasi 13mila fans. Il suo fondatore e protagonista è Stefano Casini, 29 anni, della zona Boccea di Roma, che si è fatto conoscere per le proprie dirette, spesso con linguaggio molto condito, durante cui commenta la Magica.

Non parla solo di calcio, affronta spesso argomenti di attualità e cronaca, il suo marchio però è rappresentato dalle previsioni sul calcio mercato, diffondendo in anteprima, da anni, notizie, sulla Roma in particolare, grazie ad approfonditi studi, a volte imprevedibili ma inesorabilmente esatti. Ospite di Centro suono sport, racconta,  con Max Leggeri, Asso diede in esclusiva e in anteprima la notizia dell'arrivo a Roma del calciatore Thomas Vermaelen, pare che non fu preso sul serio, “decisi di interrompere la collaborazione”. La particolarità di Asso sta nel fatto che riesce a pubblicare almeno 15 giorni prima dei giornali e tv le cosiddette 'bombe di mercato'.

Lo abbiamo incontrato per conoscerlo meglio e capire il nuovo fenomeno che si sta espandendo delle dirette facebook, il segreto di persone, come Asso, che hanno più seguaci dei vips della Tv e del cinema.

Come è nata la passione per le dirette e quando sei diventato blogger?

E' nata 6 anni fa con una pagina Fb insieme ad altre persone dove venivano pubblicati post solo scritti. Poi a luglio di quest'anno, ho aperto la pagina da solo, l'Asso di Roma, con le dirette.

 

Tu sei conosciuto soprattutto per le “bombe del calcio mercato” che diffondi in anteprima, frutto di uno studio che svolgi da anni con passione e serietà. Quali sono le notizie di cui vai più orgoglioso?

Grande soddisfazione, l'anno scorso sull'arrivo a Roma di Mohamed Salah e Edin Džeko.

Per il mercato estivo di quest'anno, 40 giorni prima degli altri, ho dato la notizia dell'arrivo di Thomas Vermaelen e Bruno Peres.

 

Che rapporto hai con le persone che ti seguono, come le percepisci?

Siamo gente del Popolo: un rapporto sincero, onesto, semplice, lealtà, voglia d'aiutarsi, basato sui principi veri della vita, insomma.

Ti aspettavi l'affetto per tua nonna, che non è stata bene, dai followers?

Sono stati carini, sono stati di conforto come una vera famiglia.

 

Tanti seguaci sulla pagina, attestati di stima: tanto affetto... hai avuto qualche delusione?

Invidia intorno al personaggio Asso, insulti, minacce. Mi hanno scritto: “devi fare sparire la tua pagina, non la vogliamo”. Tengo ad aggiungere, però, che il supporto di chi non la pensa così è stato determinante. Io continuo per loro.

 

Cosa non piace di te, secondo il tuo punto di vista,  a queste persone?

Non sono uno dei tanti blogger: quando parlo sono crudo, faccio nomi e cognomi, sono diretto. Il bello di Stefano è che 'parla come magna'. Questo fa la differenza. Nel mio essere schietto posso fare bene o posso fare male.

 

Quali potrebbero essere i risvolti negativi del mezzo offerto dai social come le dirette facebook e canale You tube?

Qualcuno potrebbe speculare, fare truffe, cavalcando addirittura le malattie, per fare soldi, per accumulare 'like'. Potrebbe diventare pericoloso, nocivo da questo punto di vista.

 

C'è un blogger che stimi?

Sarà strano ma è vero: Damiano Coccia detto er Faina, con cui di recente ho fatto una diretta sulla mia pagina. Lo vedo molto simile a me, vicino al mio modo di fare.

 

L'incontro con Damiano er Faina, noto tifoso della Lazio, atteso sulla tua pagina, è stato, da una parte, un pò deludente: molti si aspettavano battaglia invece siete stati rispettosi e diplomatici.

L'incontro con Damiano mi ha lasciato cose positive. Si è rivelato diverso da quello che mi aspettavo. Lui usa il sorriso verso tutti, anche a chi gli vuole male. Siamo diventati amici dopo la diretta.

 

Quali sono stati i commenti in privato?

Gli amici mi hanno detto che abbiamo dato un segnale positivo. E poi non deve esserci per forza astio tra bloggers.

Mi hanno tutti chiesto il bis. Ci sarà un'altra diretta in futuro con Damiano, sicuramente.

 

Sarebbe possibile, secondo te, in futuro mettere insieme una rete di bloggers che condividano iscritti e passioni?

Difficile...sai i bloggers sono molti gelosi dei propri iscritti, della propria gente. L'affetto dei propri fans non lo vogliono dividere con nessuno.

Il futuro per l'Asso di Roma?

Nell'immediato futuro sicuramente la cosa che farò è quella di cercare notizie in anteprima, come sempre, per il calcio mercato di gennaio 2017. Molti non sanno che si stanno muovendo già sottobanco, le trattative iniziano a metà ottobre, si svolgono in novembre e, in gennaio, si ufficializzano.

Inoltre tra i progetti, c'è quello di aprire un canale Youtube.

 

Lavorare in tv o radio sarebbe una crescita professionale per te o ti sentiresti limitato?

Magari potrebbe accadere ma c'è il rischio di dover essere costretto a ridimensionarmi. A me piacerebbe tanto continuare a crescere con i miei fans, diventare una grande comunità.

 

Cosa vuoi dire alla gente che ti segue (der Popolo)

“Sono nato dalle mie ceneri, crescerò e morirò con la gente che mi vuole bene. Ovunque andrò non mi dimenticherò mai di loro e le porterò con me.”

Grazie Stefano.

Chi è curioso di conoscere l'Asso di Roma può seguirlo sulla sua pagina FB

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…