Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, Bummalitte Silvano scuote l'opinione pubblica sui social.

Aliano fa lo scoop e scopre il volto dell'uomo sotto al pupazzo

 

Di rado a Montesilvano c'è qualcosa di divertente, che osa essere frivola, ieri è stata sperimentata e ha suscitato reazioni, non capita spesso. Durante la conferenza sul turismo in Municipio sul video “Montesilvano dal tramonto all'alba”, titolo shock, si presenta Bummalitte Silvano.

 

La mascotte blu ha suscitato e scosso il mondo politico e ex politico, almeno sui social. Le iniziative, sia video che pupazzo, sono dell'associazione Alberghiamo, coordinate da Renisi.

 

Carlandrea Falcone e De Martinis pubblicano, sulle proprie bacheche, le prime foto della mascotte, che porta il nome del mollusco caratteristica della città, “lu bummalitte”, sarebbe la lumachina di mare. In passato i turisti venivano a Montesilvano per gustarne il sugo e farsi una scorpacciata di questa leccornia dei pescatori.

 

Insomma, quando si parla di turismo, ogni iniziativa dovrebbe portare in sé quella locura, quel senso di lieve follia condivisa. E Bummalitte Silvano è divertente come idea, un tentativo di allegria. In questa città serve ridere, nessuna occasione può andare persa.

 

Molti i commenti sulla pagina social di Carlandrea Falcone: con l'entusiasmo che lo contraddistingue, ha mostrato le foto del pupazzo. Hanno scritto, “fantastico”, “che simpatico”, qualcuno ha consigliato “dovreste farlo in miniatura, è stupendo”. Non è mancata l'ironia: “è bon a magnà?”. E ancora, "comunque vada sarà un successo".

 

Non è mancato chi ha espresso dubbi.

 

L'ex sindaco Renzo Gallerati scrive “non mi sembra tempo di mascotte” ritenendo troppo commerciale la cosa, aggiunge “si poteva fare di più”.

 

Il consigliere Anthony Aliano fotografa e pubblica sulla propria bacheca il volto di chi si trova sotto al pupazzo e fa lo scoop, si tratta di un dipendente del Comune e scoppia anche lì la polemica.

 

Scrive Aliano: ”Sono francamente imbarazzato! Ma soprattutto sorpreso da alcuni che facevo più rispettosi della storia della mia Città! Ma forse sono io fuori luogo ed i tempi sono cambiati: io rimango ancorato a quell'altissimo senso di rispetto per la storia istituzionale dell'Ente! Buon per voi, i cittadini sapranno dirci...”

 

Qualche cittadino dice “poco importa chi c'è sotto “, altri colgono l'occasione per parlare del lavoro ai “Giovani”, altri ancora vanno proprio fuori tema, però ok.

 

Anche l'assessore De Martinis pubblica una foto (in basso) molto divertente di Bummalitte che passa accanto al consigliere Pietro Gabriele seduto in prima fila in platea, qualcuno chiede se è Zeman.

Emerge dai commenti che ogni iniziativa fa sorgere polemica, è normale, accade ovunque, ma è anche vero che la reazione, la discussione, il coinvolgimento sono sintomi di interesse, dovrebbero essere, comunque, uno sprone e non uno freno.

La democrazia si dovrebbe portare avanti come una scienza, tesi e antitesi, confutazione, opposizione. Così si trovano le formule.

 

Qualcuno fa notare: “si va a Gardaland, facciamo tante foto ai nostri figli e poi critichiamo una mascotte che rappresenta il nostro territorio?”

Mai perdere un'occasione per ridere “Il riso è il salto del possibile nell'impossibile” diceva Georges Bataille

Ultima modifica il Venerdì, 10 Marzo 2017 17:30
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…