Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Gp Giappone, pole Rosberg, terzo Raikkonen. Vettel quarto miglior tempo

Roma - Solita prima fila Mercedes anche per il Gran Premio del Giappone. Sul circuito di Suzuka Nico Rosberg partirà davanti a tutti, leader della classifica iridata, ha centrato la 30esima pole position della carriera (staccato un mito come Fangio) e l'ottava stagionale dopo Cina, Russia, Europa, Ungheria, Germania, Belgio e Singapore col tempo di 1'30"647.

 

Rosberg, per il terzo anno di fila in pole a Suzuka, sarà affiancato dal compagno di squadra Lewis Hamilton, beffato per appena 13 millesimi. Ottima prova della Ferrari, con Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel che fanno segnare rispettivamente il terzo e quarto tempo. Il finlandese partirà così dalla seconda fila ma avrà al suo fianco la Red Bull di Max Verstappen, quinto, visto che il tedesco sarà retrocesso di tre posizioni per l'incidente di Sepang con Rosberg e partira' settimo. Davanti al ferrarista ci saranno Daniel Ricciardo con l'altra Red Bull e Sergio Perez con la Force India. "Non sono contentissimo del giro ma è stato sufficiente per la pole" dice Rosberg "Sicuramente il bilanciamento è molto buono e dovrebbe andare bene anche per la gara. Anche ieri le libere erano andate bene e quindi dovrebbe essere tutto ok per domani". 

Accanto a Vettel, in quarta fila, ci sarà Romain Grosjean con la Haas, chiuderanno la Top Ten Nico Hulkenberg (Force India) ed Esteban Gutierrez (Haas). Erano rimaste escluse dalla lotta per la pole position, eliminate nel Q2, le Williams di Valtteri Bottas e Felipe Massa e le Toro Rosso di Carlos Sainz e Daniil Kvyat oltre a Fernando Alonso (McLaren) e Jolyon Palmer (Renault). La prima manche delle qualifiche aveva visto invece l'eliminazione a sorpresa per soli 32 millesimi di Jenson Button (McLaren), fuori nel Q1 anche Kevin Magnussen (Renault), le Sauber di Marcus Ericsson e Felipe Nasr e le Manor di Esteban Ocon e Pascal Wehrlein, quest'ultimo comunque penalizzato di cinque posizioni per la sostituzione del cambio.

"Credo che oggi la macchina fosse molto competitiva, il terzo posto era alla portata ma nelle ultime fasi del giro Kimi ha fatto un lavoro migliore del mio. Ma è stata una giornata molto positiva, questa è una pista dove dicevano che non avevamo nessuna possibilità e invece abbiamo dimostrato che la macchina è molto buona" ha detto da parte sua Vettel "Fin qui è stata una stagione molto difficile ma abbiamo ottenuto un risultato positivo su una pista difficile ed esigente - continua - Le Mercedes sono avanti ma anche domani dovremmo essere vicini, sarà una bella lotta. E nonostante la penalità, non siamo troppo lontani". Era da un po' che non si vedeva una Ferrari così forte in qualifica."Ma anche in altre occasioni eravamo stati vicini - commenta Vettel - Oggi abbiamo trovato il bilanciamento giusto, abbiamo portato un paio di aggiustamenti che hanno funzionato bene, è difficile dire cosa non abbia funzionato in altre occasioni, oggi siamo riusciti a portare entrambe le macchine davanti e penso che sarebbe stato possibile anche in Malesia".

"La macchina è andata piuttosto bene, ci sono stati dei piccoli dettagli su cui abbiamo sofferto nel corso del weekend ma sono sorpreso di come siamo stati competitivi qui". Kimi Raikkonen è quasi stupito dal terzo tempo in qualifica. "Peccato per la penalizzazione di Vettel, ma e' stata una bella prestazione di squadra". Per quanto riguarda la gara di domani e la lotta con la Mercedes, "vedremo - dice Raikkonen - sicuramente la velocità c'è, perchè siamo arrivati terzi, e non sparirà in gara dove di solito siamo alla fine più contenti della qualifica". (AGI) 

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…