Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Accolto l'emendamento del M5S

Pubblicato in Abruzzo

Si stanno pensando delle modifiche prima che approdi in Parlamento.

Pubblicato in Abruzzo

Questa sera si conclude con Lab urbanistica e molti ospiti Five 2016 a Villa Sabucchi.

Pubblicato in Pescara e Provincia

 

interrogazioni parlamentare e regionale dei parlamentari abruzzesi


"Lunedì scorso abbiamo presentato i dati sullo stato antisismico delle scuole abruzzesi del sito ministeriale "Scuole in chiaro", evidenziando come circa il 75% delle scuole della nostra regione NON sia a norma! Un dato drammatico, soprattutto in considerazione del fatto che il territorio abruzzese è in prevalenza a rischio sismico medio-alto (zone 1 e 2). Questo vuol dire che nella malaugurata ipotesi di un evento sismico importante in orari diurni, la grande maggioranza dei nostri alunni sarebbe esposta a un rischio elevatissimo. Per questo abbiamo presentato l'interrogazione non soltanto al Ministero dell'Istruzione, ma anche a quello dell' Interno per chiedere quali iniziative intenda intraprendere, anche attraverso i prefetti, per accertare e assicurare che gli alunni frequentino scuole adeguate alla normativa antisismica"afferma il deputato Gianluca Vacca, firmatario insieme ai colleghi Colletti e Del Grosso dell'interrogazione.

"Ci saremmo aspettati una presa di posizione forte da parte di tutti gli amministratori in seguito a questo dato, ma purtroppo non si è levata nessuna voce. Eppure stiamo parlando della sicurezza dei nostri ragazzi, in un territorio che ancora piange i morti de L'Aquila. Le verifiche degli eventuali danni subiti in seguito all'attività sismica di Amatrice non risolvono il problema di base: la maggioranza delle scuole, stando ai dati ministeriali, non è sicura e non potrebbe essere agibile" affermano i tre deputati abruzzesi. "Un problema ormai annoso che va affrontato con serietà e attenzione costanti, non solo in occasione di eventi tragici e sull'onda dell'emotività" aggiunge il consigliere regionale Gianluca Ranieri, "motivo per il quale interrogheremo il presidente D’Alfonso su quanto intenda fare, a fronte della mancata adozione di opportune misure di adeguamento e messa in sicurezza degli edifici scolastici da parte degli enti locali, nonché sui provvedimenti che saranno messi in campo dalla Regione per affrontare un problema che si trasforma ogni giorno di più in emergenza" conclude il consigliere.

L’ Associazione Carrozzine Determinate invita il Comune di Pescara nella persona dell'Assessore alle Politiche Sociali, Giuliano Diodati, e la Regione Abruzzo nella persona dell'Assessore all'Inclusione Sociale e al diritto all’istruzione, Marinella Slocco, ad un chiarimento immediato in cui si garantisca l’attivazione in tempi utili dei servizi di assistenza scolastica per tutti gli studenti disabili abruzzesi, superando tutti gli ostacoli burocratici e senza alcuna contrazione dei finanziamenti, perché la disabilità non può aspettare e non può sottostare a vergognose scelte politiche economiche. Non escludiamo clamorose proteste!!!

Pubblicato in Abruzzo

Voto, astensionismo e la terza via: il sorteggio. Socio - fisica: cosa accade quando la fisica viene applicata alla democrazia?

Pubblicato in Politica

Vacca “smascherato il piano di d'Alfonso per salvarsi la faccia sulla crisi dell'aeroporto”

Pubblicato in Abruzzo
Pagina 1 di 3
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…