Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Giulianova. Stadio comunale “Rubens Fadini”. 6Mila euro interventi per fari

Effettuati interventi sulle torri-faro per lo svolgimento delle partite in notturna e approntato il progetto per portarne la capienza da 2.000 a 2.700 posti con la riapertura del settore distinti, tifoseria locale.



Sono costati 6.000 euro gli interventi che, sostituendo i 12 fari da 2.000 watt ciascuno, consentiranno lo svolgimento delle partite in notturna nello stadio comunale “Rubens Fadini”.
“Intervento – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro – che fa il paio con il progetto per portare la capienza del “Fadini” dagli attuali 2.000 a 2.700 posti, con  riapertura del settore distinti, tifoseria locale. Insomma non solo uno stadio in cui si potranno disputare le partite in notturna ma anche con 700 posti in più. Non dimenticando, a conferma dell'attenzione costantemente riservata allo stadio, che i primi interventi dell'Amministrazione comunale risalgono all'agosto del 2009, cui seguì nel 2010 il progetto definitivo-esecutivo delle opere necessarie al completamento dei lavori sul “Rubens Fadini” su un costo complessivo, relativamente al primo stralcio, di 350.000 euro, ottenendo infine l'agibilità il 23 settembre 2013  per una capienza di 1.996 posti a sedere, di cui 790 in tribuna, 825 in curva ovest, 375 nel settore distinti riservato alla tifoseria ospite, e 6 per disabili”.
Il progetto per l'aumento della capienza, condiviso con la locale società di calcio e con l'Osservatorio Nazionale Manifestazioni Sportive del Ministero dell'Interno, è stato inoltrato dagli uffici tecnici comunali al comando dei Vigili del Fuoco di Teramo per l'ottenimento del parere preventivo previsto per legge. Una volta ottenuto il parere dei Vigili del Fuoco si potrà quindi procedere con la realizzazione dei lavori che sostanzialmente riguardano la sostituzione delle recinzioni interne ed esterne, cancelli e vie di fuga, area di servizio esterna e piccoli lavori edili vari. Conclusi i lavori, si procederà quindi con la convocazione della Commissione di Vigilanza Pubblico Spettacolo che dovrà attestare l'agibilità anche per gli ulteriori 700 posti del settore distinti riservato alla tifoseria locale.


loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…