Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
100 mila euro e non dichiarano 2milioni per tre anni   I militari della Stazione Navale di Pescara, a seguito
0
"Al fine di recepire qualsiasi provvedimento e agevolare ulteriori misure profilattiche contro la diffusione della
0
 alla Villa Comunale Assessore Colantonio “Adottate specifiche disposizioni per regolamentare la viabilità dei mezzi
0
Chris Sarra, aborigeno di origini abruzzesi, illuminato insegnante in Australia. Il padre era nato a Miglianico (CH).
0
Costantini ribadisce ai cittadini:“contattare l’help desk della Asl per segnalare casi sospetti” Riunione, questa
0
Nel corso della seduta della Commissione Ambiente, Territorio e Infrastrutture, è stata approvata all'unanimità la
Abruzzo/Abolizione dei doppi vitalizi di politici. Domani Consiglio regionale al voto

Marcozzi “domani molti consiglieri regionali saranno alla prova del nove: daranno il giusto esempio o manterranno questo enorme e ingiusto privilegio?”

Arriva finalmente in commissione la Proposta di Legge del M5S sull’abolizione dei doppi vitalizi. “Abbiamo dovuto presentare una richiesta ufficiale alla Presidenza della Prima Commissione Bilancio per poter finalmente discutere la proposta di legge che vede l’eliminazione del doppio vitalizio per tutti i consiglieri regionali che usufruiscono di questo privilegio” spiega Sara Marcozzi, prima firmataria “ domani la Regione ha la possibilità di scrivere un capitolo importante per la politica locale. Abolire il doppio vitalizio è un atto dovuto ai cittadini che proprio in questi giorni stanno vivendo il dibattito parlamentare sulle pensioni”.
Solo nel 2015, Regione Abruzzo ha sborsato oltre 4.230.000,00 euro per onorare questo assurdo privilegio che è il vitalizio, destinato a una lista di 152 “fortunati” con un vitalizio medio di € 27.000,00 per ogni anno a politici e coniugi, visto il diritto d i reversibilità riservato a questi ultimi in caso di decesso dell’avente diritto al vitalizio.
Cifre che ovviamente variano a seconda degli anni di presenza in Consiglio Regionale e che per alcuni fortunatissimi ex-consiglieri supera i 60.000,00 euro annui.
“Il risparmio stimato ammonta a oltre 500mila euro anno per le casse di Regione Abruzzo - spiega Marcozzi - La proposta normativa dispone il divieto di cumulabilità dell’assegno vitalizio regionale con altri analoghi istituti previsti per gli eletti alla carica di parlamentare europeo, di parlamentare della Repubblica italiana, di consigliere o assessore di altra Regione”.
"Nel Paese delle pensioni minime e degli esodati, l’equità sociale va ritrovata e garantita anche attraverso l’approvazione di provvedimenti come questo" conclude.

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Maggio 2016 16:33
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…