Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
 Lanciano, Popoli, Pineto, Silvi, Francavilla al Mare e Mozzagrogna   Mercoledì 19 giugno 2019, alle 10,30
0
Archeologia, cibo e verde. Il neo sindaco Vincenzo D'Ercole racconta il suo paese nel cuore della Valle del Fino.
0
 Smargiassi: evento privato a pagamento "o non conoscono le regole per fare buona amministrazione, e in tal caso
0
Pubblica foto della piattaforma MEF con gli adempimenti   Il Sindaco Vincenzo d'Ercole di Castiglione Messer
0
i 6 soccorritori abruzzesi chiedono gettone di indennizzo, senza lavorano con la tariffa minima, senza tener conto
0
 22 giugno al CEA Parco dei Ligustri. Loreto Aprutino (PE). Al CEA di interesse regionale Parco dei Ligustri torna
Abruzzo, il primo Centro di Recupero Rifiuti di cartongesso

E' in Abruzzo il primo Centro di Recupero per scarti di cartongesso si colloca negli stabilimenti della Maco srl di San Giovanni Teatino (Ch) collegato, per lo smaltimento, alla Siniat spa di Corfinio (Aq). Al momento, si tratta dell'unico stabilimento italiano in grado di riciclare direttamente questo genere di rifiuti, riportandoli a nuova vita sotto forma di prodotto originale: lastre di cartongesso.

 

Così il Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regionale d’Abruzzo con delega all’Ambiente Mario Mazzocca: “Questa è una delle tante attività imprenditoriali che in Abruzzo ha puntato sullo sviluppo sostenibile e sulle sue reali potenzialità, dimostrando anche la reale sostenibilità del connesso rischio d'impresa. Nella nostra regione abbiamo diverse esperienze in tal senso con quelle imprese che sanno rimettersi in gioco raccogliendo le sfide del presente e del futuro: l'economia circolare quale parte integrante ed essenziale dello sviluppo sostenibile, la possibilità di essere competitivi sul mercato premendo sulla leva della sostenibilità come elemento aggiuntivo e non detrattivo e la concreta possibilità di aumento occupazione del settore".

Fabrizio Nanni, amministratore unico della Maco srl, conclude: "Abbiamo creduto in questo progetto che ci sembra un esempio virtuoso di gestione dei rifiuti all’interno dei percorsi di economia circolare. Pensiamo sia giusto investire per il futuro nel rispetto e nella ricerca della sostenibilità”.

 

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…