Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
L'Enac ha espresso il parare positivo al prolungamento della pista di volo dell'aeroporto d'Abruzzo. La notizia è
0
Giovedì la firma del contratto e l'incontro tra rappresentanti dell'istituto comprensivo G.Galilei e direzione lavori
0
 Iniziativa del sindacato Conapo per fondi in legge di bilancio. Pescara, 18 novembre 2019. Domani anche i Vigili
0
"L'erosione non risparmia nessun angolo della costa abruzzese e le devastanti mareggiate di questi ultimi giorni hanno
0
 Anche Vasto e San Salvo, due Comuni simbolo dal tratto abruzzese della Ciclovia Adriatica, tra i 10 nuovi Comuni
0
Mascia "ereditato strada con tante criticità"   "Abbiamo ereditato una strada con tante criticità: un cantiere
Abruzzo/M5s, la strada dell’aca deve essere verso  la ripubblicizzazione

Pettinari m5s “l’amministratore? scelto su base di merito e in piena trasparenza. fuori la politica dalla nomina”.

 

 “L’acqua non può essere proprietà di nessuno, bensì un bene condiviso equamente da tutti, l’accesso all’acqua deve essere garantito come un servizio pubblico e non rappresentare una forma di lucro per nessuno”. Ha le idee chiare il M5S che, dopo aver chiesto la  ripubblicizzazione dell’Aca durante un intervento nel corso del  recente consiglio comunale straordinario di Pescara, torna a far sentire la sua voce attraverso il consigliere regionale Domenico Pettinari.

“L’acqua è un bene comune e per gestirne l’erogazione serve un’azienda pubblica” commenta Pettinari “ si otterrebbe così un vantaggio per i cittadini che pagherebbero una bolletta più bassa; una maggiore trasparenza nella gestione e nei costi per l’Ente e finalmente si darebbe seguito sia alla volontà dei cittadini sancita dal referendum del 2011 e all’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Pescara, che  ha votato per “la trasformazione di ACA SpA da società in house ma assoggettata al diritto privato,  in azienda pubblica di diritto pubblico. Tale modello aziendale accresce le possibilità di controllo da parte dei soci e dei cittadini rispetto all'operato della azienda stessa e consentirebbe forme di partecipazione diretta alla gestione di lavoratori, cittadini ed associazioni di tutela ambientale.

 

Quasi trenta milioni di elettori italiani hanno  votato a favore del servizio pubblico, nella consultazione referendaria del 2011, sarebbe ora di rispettare finalmente la volontà popolare.

 “La  ripubblicizzazione dell’Aca è un passo necessario come lo è la selezione per criteri meritocratici dell’amministratore che si terrà il prossimo 10 settembre. La classe dirigente  deve smettere di politicizzare le nomine” incalza Pettinari “il M5S chiede a gran voce che siano attuati criteri oggettivi di valutazione su base meritocratica e che si prosegua con un’evidenza pubblica che tenga fuori i tentacoli della politica locale”. 

 

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…