Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
C’è un nuovo concetto di sviluppo di comunità che si sta facendo strada, coinvolgendo chi proprio sul territorio opera
0
Hanno fatto molto scalpore i dati del 2018 sul gioco d'azzardo in Abruzzo, secondo i quali la regione sarebbe in cima
0
 " I segreti dei depositi e dei fondi posseduti all'Archivio di Stato di Pescara"   Svelati questa mattina
0
per il restauro e la valorizzazione.   Pescara, 20 set. L'assessore al Turismo Mauro Febbo, questa mattina, a
0
Costantini contro la parola 'fattibilità': "per implementare il processo di fusione, correggere comunicato fuorviante"
0
Con il parere favorevole arrivato, nei giorni scorsi, dalla Commissione Via regionale, potrebbero partire a breve le
Abruzzo premia 144 Comuni ricicloni

Il Sottosegretario alla Presidenza Mazzocca e il Presidente di Legambiente Abruzzo Di Marco hanno premiato 144 Comuni Ricicloni nel corso dell’evento EcoForum Abruzzo 2017.

I Comuni Ricicloni (il 47% del totale dei Comuni abruzzesi) hanno superato il 65% di raccolta differenziata. 41 sono anche “Rifiuti Free” (il 29% dei Ricicloni e il 14% del totale dei Comuni abruzzesi). Altra nota positiva sono i 4 consorzi che si posizionano anch’essi al di sopra del 65% di raccolta differenziata e sono: Consorzio Chietino, Cirsu, Ecolan e Segen. In parallelo emerge anche la tendenza a crescere dei Comuni con più di 5.000 abitanti anche se resta un grosso divario rispetto ai piccoli Comuni nella capacità di contenimento della produzione di rifiuto indifferenziato.

"Quindi, migliorare la raccolta differenziata dei Comuni di una certa dimensione resta la sfida principale per l’obiettivo “Abruzzo Rifiuti Free”, raggiungibile puntando soprattutto su buone performance anche nelle città capoluogo, all’obbligo di tariffazione puntuale e all’ottimizzazione degli impianti e piattaforme di riciclo, compostaggio e digestione anaerobica. Con una media regionale della raccolta differenziata che si è attestata al 54%, diventa ancora più evidente quanto tutto sia concretamente realizzabile e vicino. " Si legge in una nota.

"Occorre uno sforzo comune e la volontà di attivare questo nuovo scenario libero dai rifiuti che si va delineando, coinvolgendo in modo attivo i cittadini, favorendo la loro consapevolezza in merito al valore sociale, economico ed ambientale della proprie scelte in materia di corretta gestione dei rifiuti e accompagnando, così, il processo di riconversione dell’economia lineare in quella circolare."

Ultima modifica il Venerdì, 15 Dicembre 2017 19:14
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…