Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
Il Comune intitola al soccorritore scomparso durante l’emergenza 2017. Si terrà domenica 28 gennaio,
0
 Si è tenuta questa mattina, nella Sala Rotary di corso Garibaldi ad Ortona, la conferenza di presentazione del
0
 "Ieri mattina ho visitato il centro di ricerca internazionale di astrofisica Icranet, nel cuore di Pescara, e ho
0
"E' un episodio gravissimo quello che, sabato scorso, ha visto coinvolto il titolare di un esercizio pubblico di
0
 Licheri-Capaldo-Iacutone : “Tanto rumore per nulla, la lotta No Snam si vince con determinazione e autonomia”
0
La Provincia di Pescara ha pubblicato l’avviso per la nomina della nuova Consigliera di Parità. Si tratta di una
Abruzzo. Regione stanzia oltre 120mln per TrenItalia.

15 anni di investimenti, per rinnovo totale della flotta, con l’inserimento di elettrotreni a media capacità

 

La Giunta regionale ha approvato ieri pomeriggio una delibera contenente un protocollo d’intesa con Trenitalia mirato ad un significativo miglioramento dei livelli di servizio offerti.

In esso la Regione Abruzzo si impegna a sottoscrivere con l’azienda un nuovo contratto, decorrente dall’1.07.2018 e di durata quindicennale, che prevede investimenti pari a 120,9 milioni di euro che consentiranno il rinnovo pressoché totale della flotta, con l’inserimento di elettrotreni a media capacità che permetteranno di ottenere prestazioni più elevate in termini di velocità e puntualità.

“Questo provvedimento – spiega il Presidente Luciano D’Alfonso – punta verso un deciso processo di ammodernamento del parco rotabile ferroviario, che attualmente presenta una elevata età media, pari a circa 20/22 anni. Inoltre ci consente un ulteriore potenziamento degli standard qualitativi del servizio, quali puntualità, regolarità, composizione, accessibilità alle persone con ridotte capacità motorie, disponibilità di nuove tecnologie a bordo dei treni. Sono soddisfatto perché l’inserimento di nuovo materiale potrà incidere in maniera significativa nel miglioramento qualitativo dei servizi di trasporto pubblico su ferro e potrà incrementare il grado di soddisfazione dei passeggeri e favorire un aumento della quota di spostamenti tramite servizio ferroviario e una riduzione delle percorrenze effettuate tramite autovetture private. Altri effetti attesi potranno riguardare la riduzione della congestione e dell'incidentalità, la riduzione delle emissioni complessive di CO2, la possibilità di portare biciclette a bordo e più in generale il contenimento dei costi sociali connessi alla mobilità privata”.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…