Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
il 4 e 5 agosto ArteMusica&Gusto   Quarantotto ore di concerti dislocati in un suggestivo percorso lungo
0
Mario Mazzocca ha annunciato l’approvazione del documento finale relativo alla Strategia Energetica Nazionale (SEN) ed
0
 Concerto gratuito sabato 5 agosto Cuzzi: “Un altro grande evento per l’estate della città e Pescara Open Day”    
0
Nella Biennale Arteinsieme – cultura e culture senza barriere a L’Aquila sabato 22 luglio una visita tattile -
0
 “ha commesso un errore politico.” Dopo la nomina di una strettissima collaboratrice alla direzione della suola di
0
Pignoli: “pronti a recarsi dal Prefetto se entro fine mese non saranno fornite risposte certe” “Io che mi sono
Abruzzo. Regione stanzia oltre 120mln per TrenItalia.

15 anni di investimenti, per rinnovo totale della flotta, con l’inserimento di elettrotreni a media capacità

 

La Giunta regionale ha approvato ieri pomeriggio una delibera contenente un protocollo d’intesa con Trenitalia mirato ad un significativo miglioramento dei livelli di servizio offerti.

In esso la Regione Abruzzo si impegna a sottoscrivere con l’azienda un nuovo contratto, decorrente dall’1.07.2018 e di durata quindicennale, che prevede investimenti pari a 120,9 milioni di euro che consentiranno il rinnovo pressoché totale della flotta, con l’inserimento di elettrotreni a media capacità che permetteranno di ottenere prestazioni più elevate in termini di velocità e puntualità.

“Questo provvedimento – spiega il Presidente Luciano D’Alfonso – punta verso un deciso processo di ammodernamento del parco rotabile ferroviario, che attualmente presenta una elevata età media, pari a circa 20/22 anni. Inoltre ci consente un ulteriore potenziamento degli standard qualitativi del servizio, quali puntualità, regolarità, composizione, accessibilità alle persone con ridotte capacità motorie, disponibilità di nuove tecnologie a bordo dei treni. Sono soddisfatto perché l’inserimento di nuovo materiale potrà incidere in maniera significativa nel miglioramento qualitativo dei servizi di trasporto pubblico su ferro e potrà incrementare il grado di soddisfazione dei passeggeri e favorire un aumento della quota di spostamenti tramite servizio ferroviario e una riduzione delle percorrenze effettuate tramite autovetture private. Altri effetti attesi potranno riguardare la riduzione della congestione e dell'incidentalità, la riduzione delle emissioni complessive di CO2, la possibilità di portare biciclette a bordo e più in generale il contenimento dei costi sociali connessi alla mobilità privata”.

Letto 406 volte
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…