Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
Fine settimana nero nell’ambito dei maltrattamenti in famiglia, chiaro segno della “tolleranza zero” nei confronti di
0
la proposta di Ceglie e Cambise del PD   "Lo scorso 11 giugno, durante l'inaugurazione della nuova sede, in Via
0
avrebbero fruttato 70mila euro   Nella giornata di martedì, i Finanzieri del Nucleo di Polizia
0
“Un due tre…Arte! - Cultura e intrattenimento” “Giornate Europee del Patrimonio 2019” L'Archivio di Stato di Pescara,
0
la restituzione in 10 anni con abbattimento del 60%   L’Aquila, 17 settembre 2019 - Il presidente della
0
Potrebbe essere pronta già prima di Natale la nuova piazza Caduti del Mare completamente riqualificata attraverso un
Abruzzo/Sanità: Marsilio, aumenta compensi Direttori Asl a 149.000 euro annui

mercoledì la giunta per la nomina dei direttori generali di Chieti e L’Aquila Roberto Testa e Thomas Schael

 

L’Aquila, 9 settembre 2019 – Il Presidente della Giunta Regionale d’Abruzzo, Marco Marsilio, ha oggi adottato il decreto con il quale si nomina il dottor Thomas Schael nella qualità di Direttore generale della Asl Chieti-Lanciano-Vasto. Il dotto Schael ha già formalizzato l’accettazione dell’incarico.

Nella seduta di giunta convocata per mercoledì, alle ore 16.00, a Palazzo Silone a L’Aquila verranno approvate le delibere di Giunta Regionale relative ai contratti per il Direttori generali delle Asl di L’Aquila-Avezzano-Sulmona e Chieti-Lanciano-Vasto, rispettivamente il dottor Roberto Testa e il citato Thomas Schael.

Nella seduta odierna di Giunta, su proposta del Presidente Marsilio, è stata adottata una delibera che adegua i compensi dei Direttori generali delle Asl abruzzesi, ormai fermi da tempo. La Regione Abruzzo, adeguando il compenso a 149.000 euro annui lordi, pur continuando ad essere una delle più “sobrie” (solo la Calabria ha un’indennità leggermente inferiore, tutte le altre sono pari o superiori a tale importo), può da oggi collocarsi in una condizione di attrattività e di competitività almeno pari alle altre Regioni. L’attuale livello retributivo, inferiore di circa 40.000 euro alla media nazionale, rendeva la sanità abruzzese difficilmente “appetibile” per i manager, e non adeguare tale importo stava producendo come risultati la mortificazione e il declassamento della nostra Regione.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…