Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Notizie Abruzzo

0
L’amministrazione comunale lancia il nuovo progetto per insegnare musica sul territorio Parte un nuovo progetto
0
 Da tempo i militari della Stazione di Ortona, a seguito di numerose segnalazioni di privati cittadini e di alcuni
0
 Centro chiuso, domenica prossima, 20 ottobre, lungo tutto il percorso della Maratona Dannunziana, appuntamento ormai
0
Una campagna dal titolo "Salva il tuo amico"   GIULIANOVA – Domenica 20 ottobre nella piazza Del Mare si
0
Pd: abbiamo lasciato in eredità 500mila euro ma nessuna telecamera è stata installata finora    Pescara 18
0
Federazione tra Idea_Cambiamo e gruppo civico Santangelo: primo atto provinciali de L'Aquila Nel corso di un
Cosa cambierà in Abruzzo con la nuova legge sul gioco d'azzardo?

Hanno fatto molto scalpore i dati del 2018 sul gioco d'azzardo in Abruzzo, secondo i quali la regione sarebbe in cima alla classifica per spesa pro capite nel gambling. Per quanto si tratti di una piccola regione a reddito non alto, qui sono stati spesi nel corso dell'anno quasi 3 miliardi di euro, il 2,6% del totale italiano (che è di oltre 75 miliardi).

 

 

Ma a fare impressione è soprattutto la spesa pro capite. Ben tre province su 10 tra quelle che hanno visto la più alta spesa pro capite nel 2018 sono abruzzesi (Pescara, L'Aquila e Teramo). Un'enormità, certamente dovuta alla ingente presenza di slot machine sul territorio, ben 7,4 macchinette ogni 1000 abitanti (contro una media nazionale di 6). Le slot infatti sono lo strumento che attira il maggior volume di gioco, seguito dai giochi di abilità, dalle lotterie e dai giochi a base sportiva.

 

Ma ad essere preoccupanti sono anche i dati che riguardano i giovani giocatori e in particolare quelli patologici o a rischio. Il 41,5% dei ragazzi tra i 15 e i 19 ani ha giocato almeno una volta nel 2017, nonostante sia illegale farlo fino alla maggiore età. Tra questi, l'8,1% è dipendente o a rischio di dipendenza, contro una media nazionale del 7,1%.

 

In regione, insomma, si gioca moltissimo, soprattutto su slot, lotterie, gratta e vinci, poker. Ma sono molto frequentati anche i casinò online, che sono un fenomeno in crescita e sono sempre di più raggiunti tramite smartphone. Le slot machine sono il gioco più popolare nei casinò online ma anche il gioco della roulette online è molto popolare.

 

Ma cosa cambierà ora che il Decreto Sicurezza è entrato in vigore? Il Decreto, infatti, proibisce la pubblicità di aziende del gioco, sia nella forma di spot televisivi, che di cartelli stradali, pagine su quotidiani e riviste, e sponsorizzazioni sportive. Le aziende del gioco, dunque, non possono più promuoversi, cosa che le ha ovviamente mandate su tutte le furie.

 

Questo, sostengono gli operatori, non eliminerà il problema della patologia, ma semplicemente renderà per i giocatori più difficile distinguere gli operatori legali e autorizzati a raccogliere le giocate nel nostro paese da quelli illegali. Si tratta di un problema che potrebbe essere percepito soprattutto nel mondo online, dove “il nome” di un operatore, cioè quanto è conosciuto, conta moltissimo. In rete infatti si trovano anche moltissimi siti di gioco illegali, a prima vista indistinguibili da quelli autorizzati.

 

Con il Decreto Dignità la principale differenza tra i due (a parte la presenza del bollino dell'ADM) è che quelli legali continueranno ad essere citati nei portali sul gioco d'azzardo, che fanno informazione e divulgano notizie sulle nuove offerte del settore. Questi portali potranno continuare a esistere, e ad occuparsi delle nuove uscite in fatto di giochi o casinò.

 

Insomma, il Decreto avrà un effetto sostanziale sul gioco degli abruzzesi e del resto degli italiani? È certamente presto per dirlo, dato che il divieto di pubblicità è entrato in vigore soltanto a luglio. Noi prevediamo che probabilmente l'impatto si avrà soprattutto online, mentre le slot e le altre tipologie di gioco “offline” non risentiranno molto del cambiamento.

Ultima modifica il Lunedì, 23 Settembre 2019 16:14
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…