Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Città Sant'Angelo/bomba d'acqua e disagi. Interventi sul Piomba

Sidnaco Perazzetti: "Nell’evento straordinario di pochi giorni fa, alcuni cittadini hanno avuto dei disagi. Abbiamo immediatamente messo in moto la macchina dei lavori che in breve tempo, e in maniera impeccabile, ha liberato tutti i sottopassi e risolto le criticità. Purtroppo quella bomba d’acqua si è concentrata nella zona costiera e non in quella interna".

 

"Dopo le ripetute e fuorvianti dichiarazioni dell’opposizione angolana, mi vedo costretto a rispondere a quanto detto dal Consigliere Melchiorre e dai suoi colleghi di minoranza. Questa amministrazione ha posto in essere, sin da subito, la sicurezza dei cittadini e dell’intero territorio comunale". Così esordisce un comunicato del Comune e del Sindaco Perazzetti.

"Partendo dal piano di Protezione Civile, stiamo portando avanti in maniera celere l’aggiornamento, in quanto quello attuale risale a più di due anni fa e, di conseguenza, risulta obsoleto. Entrando nello specifico della contestazione fatta dall’opposizione sulla presunta mancanza di manutenzione sul tratto del Piomba, vogliamo ricordare che lo scorso 31 luglio abbiamo avuto un confronto con il Presidente della Regione e i tecnici del genio civile, proprio sulla situazione del Piomba."

Prosegue "Da loro abbiamo avuto rassicurazioni sul fatto che stessero controllando l’alveo fluviale e che non destava criticità particolari. Le condizioni metereologiche sono cambiate negli ultimi anni, favorendo rovesci più frequenti e di grande intensità, ma da sempre quelle zone sono protagoniste di allagamenti. Nell’evento straordinario di pochi giorni fa, alcuni cittadini hanno avuto dei disagi. Abbiamo immediatamente messo in moto la macchina dei lavori che in breve tempo, e in maniera impeccabile, ha liberato tutti i sottopassi e risolto le criticità. Purtroppo quella bomba d’acqua si è concentrata nella zona costiera e non in quella interna".

Conclude: "Per quanto riguarda invece la manutenzione ordinaria di caditoie e tombini, così come da contratto Ex Linda, abbiamo chiesto un’implementazione di lavoro per garantire ancora di più la pulizia di essi. Ci sono criticità importanti che abbiamo raccolto dalla precedente amministrazione".

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…