Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pianella/Comunali. 712 voti per AnnaBruna Giansante. Record nella provincia di Pescara.

di Angela Curatolo

Nonostante il grande riconoscimento a furor di popolo la consigliera comunale sarà in minoranza.

 

“Record assoluto in provincia di Pescara è stato quello di AnnaBruna Giansante, con 712 voti, candidata in una delle liste sconfitte dal Sindaco Sandro Marinelli”. Così il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco posta sul social una notizia positiva per l'Universo politico femminile locale che vede pochissime donne elette nei 9 Comuni della Provincia e 29 in Abruzzo chiamati al voto.

Il trionfo è di AnnaBruna Giansante, 30 anni, imprenditrice, di Pianella, 8.614 abitanti, candidata nella lista con 'Pianella vicina', per Gianni Filippone Sindaco, che ha ottenuto un riconoscimento senza precedenti, 712 voti, oltre 500 solo da Castellana e Cerratina, nonostante ciò sarà in minoranza. Infatti per 550 voti in più, Pianella riconferma il sindaco Marinelli.

“Sono onorata di rappresentare i cittadini, porterò avanti dai banchi dell'opposizione le battaglie utili a migliorare il paese.” L'impegno di Giansante, di questi anni, è stato apprezzato dai cittadini: volontariato, associazionismo, proposte di regolamenti in Consiglio comunale. “Mi doterò di un programma di attività, innanzitutto un punto di ascolto cittadino, informerò tutti costantemente degli sviluppi della politica in Comune.”

Tra le battaglie che porterà avanti senza tregua emergono: più spazi verdi per le famiglie e i bambini, attenzione al sociale e alle frazioni, “sono state troppo trascurate”. Sottolinea, “Mi auguro che la scuola di Cerratina venga riaperta” e che “il parco di Castellana venga riqualificato, ora è in completo abbandono”, Giansante afferma di provare una forte avversione per “l'incuria” e “la mancanza di decoro cittadino”, un tema su cui non farà sconti in consiglio comunale.

La 'Guerriera' al servizio di Pianella, infine, dichiara di sentire un forte responsabilità per i voti ricevuti e conclude: “mi impegnerò al massimo”.

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…