Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pianella. Lavori pubblici fermi. Filippone:"inesattezze e calunnie"

responsabilità dei 4 cantieri fermi relativi ai lavori della Scuola Materna e Scuola Elementare del capoluogo, del Teatro Comunale e del Palazzetto dello sport. Prosegue la battaglia tra Filippone e il sindaco Marinelli.

Fuori dalla Giunta Comunale da dodici anni Gianni Filippone confuta Marinelli che sostiene: “Il teatro comunale, come noto, ha visto la necessità di richiedere un accertamento tecnico preventivo al Tribunale di Pescara che ha acclarato danni, riconducibili all’epoca in cui proprio a Filippone venne improvvidamente affidato l’assessorato ai lavori pubblici, per €.150.000,00 ed è in via di ultimazione il relativo progetto di variante per rimediare a tali gravi vizi e difetti del vecchio appalto”.

Filippone, consigliere comunale di opposizione risponde a quelle che indica come "inesattezze e calunnie" del sindaco Marinelli, che addebitano a lui le responsabilità dei cantieri fermi: "sono costretto per l’ennesima volta, a chiarire e ristabilire la verità dei fatti".

Tiene a ricordare che "ha ricoperto la carica di Assessore nel Comune di Pianella fino al 12 Gennaio 2008, quindi alcuni mesi prima delle elezioni comunali del 13/14 aprile 2008, nelle quali sono stato candidato nella lista civica “RINASCE PIANELLA” nella stessa lista era candidato come sindaco Sandro Marinelli, successivamente essendo stato eletto consigliere comunale ho svolto il ruolo di opposizione per cinque anni all’amministrazione del Sindaco D’Ambrosio, poi dal 2013, sempre nel ruolo di opposizione all’amministrazione del Sindaco Marinelli fino ad oggi anno 2019".

Precisa, “i danni acclarati dal tecnico del Tribunale non sono riconducibili al periodo in cui svolgevo il ruolo di Assessore". Il 25 gennaio 2006, periodo in cui Filippone era ancora assessore, è stato firmato l’accordo quadro tra il Ministero delle infrastrutture e la Regione Abruzzo per la realizzazione degli interventi nell’ambito dei programmi innovativi denominati “Contratti di Quartieri II°. Il 9 aprile 2008, il sottoscritto non era più assessore, con delega ritirata dal Sindaco, essendo in dissenso con la politica del gruppo di maggioranza e con il Sindaco D’Ambrosio, si approvava il protocollo d’intesa tra Comune di Pianella, la Regione Abruzzo e il Ministero delle Infrastrutture relativo al programma innovativo “Contratti di quartiere II°”. Dopo le elezioni comunali di aprile 2008, durante l’amministrazione del Sindaco Giorgio D’ambrosio "l’Assessorato ai LL.PP. era affidato al sig. Vincenzo Di Giamberardino: il periodo dal 2013 al 2019 la gestione dell’amministrazione comunale è stata del Sindaco Marinelli con l’appoggio incondizionato dei suoi fedelissimi tre consiglieri e assessori, cioè Marco Pozzi, Antonio Faieta e Alessandro Minetti, i quali, e bene ricordarlo, hanno condiviso prima il decennio di amministrazione con Giorgio D’Ambrosio dal 2003 al 2013 e da maggio 2013 al 2018 il primo quinquennio del Sindaco Marinelli e poi il secondo mandato dello stesso fino ad oggi".

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…