Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Caserta/arte. Gianfranco Carbone, di passo in passo …

Sabato 9 dicembre, alle ore 18:00, presso la galleria d’Arte Arte Vinciguerra di Bellona, si inaugura la mostra personale di Gianfranco Carbone dal titolo di passo in passo

 

“Dopo circa due anni di alienazione politico-amministrativa, - afferma il direttore della galleria Giovanni Vinciguerra nell’invito - ho il piacere di comunicare la ripresa dell’attività artistica dello spazio in Bellona con una serie di mostre di noti artisti, quali Fernando de Filippi, Mauro Malmignati, Ercole Pignatelli, Gino Quinto, iniziando con un giovane tra i più interessanti della nostra Provincia, Gianfranco Carbone”.

Poi, dell’artista proposto ha dichiarato: “Ho avuto modo, in questi ultimi anni, di conoscere Gianfranco Carbone e di notare l’impegno e la dedizione che egli rivolge alla pittura. Ho assistito, tra l’altro, al passaggio dal figurativo all’astratto, convincendomi che la realizzazione delle nuove tele non è frutto di semplice sperimentazione ma una svolta nella sua produzione artistica. Mi piace, perciò, mostrare una panoramica delle opere del giovane artista e offrire un momento d’incontro ad amici ed intenditori”.

Infatti, il giovane artista, attento alle diverse espressività contemporanee, in questi ultimi anni ha saputo cambiare il suo modo di riportare la propria emozione sulla superficie pittorica. Dice di lui Marina Scialdone: “Le tele di Gianfranco Carbone, frutto di un lungo contatto con la materia pittorica, rappresentano la sintesi di un lavorio interiore che, lungi dall’esaurirsi nell’aspetto coloristico, propone sempre nuove dinamiche interiori. Si scorge in ciascuna immagine un particolare stato d’animo: malessere, serenità, riflessione, ansia di ricerca, elementi che appartengono all’autore ma che sono presenti, in maniera individuale, in ciascuno di noi. I titoli talvolta ci guidano in un percorso interpretativo che pone l’accento sulla razionalità con vaghi riferimenti al figurativo. Il cavaliere, Rabdomanzia, La siepe, La giostra, esprimono l’esigenza di oggettivare un pensiero e di rendere più diretta la comunicazione. Altri titoli, suggeriscono, di contro, dimensioni più astratte, indefinibili come sono indefinibili le emozioni o gli stati d’animo: Essenze, Profondità, Palpiti, La quiete... In entrambi i casi il filo conduttore delle opere di Gianfranco Carbone ci riporta ad una ricerca interiore che coincide con la sempre nuova sperimentazione delle tecniche pittoriche”.

La mostra resterà aperta dal 9 dicembre 2017 al 14 gennaio 2018 tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17:00 alle 20:30 o su appuntamento (info segreteria organizzativa Marina Addelio, Rosa Guarino, Ada Vinciguerra 0823/96 51 36 – 333/71 61 004).

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…