Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
“Ritratti Contemporanei”. Oscar del ritratto pittorico

 Dall’11 al 18 maggio torna il Festival italiano del ritratto pittorico contemporaneo. Quinta edizione per l'”Oscar” del ritratto pittorico

 

Il cuore dell’evento è il premio: primo e unico del genere in Italia, ideato da Amedeo Polidoro e organizzato da ALCuA - Associazione per la Libera Cultura in Abruzzo. Ritratti Contemporanei premia il miglior ritratto pittorico dell’anno. Sono pervenute da tutta Italia 85 adesioni di artisti nazionali e internazionali: 85 opere tra le quali sono state selezionate, dalla giuria Tecnica, le 20 finaliste che a breve saranno conosciute ed apprezzate da tutti in esposizione presso l'Aurum di Pescara dall’11 al 18 maggio.

Chiunque potrà inoltre visitare la mostra anche in modalità “virtuale”, per ognuna delle 20 opere finaliste è prevista una pagina con l’immagine ad alta definizione del ritratto e il video-pitch dell’autore, ovvero una video-presentazione libera della durata di un minuto, in cui l'artista si racconta, parla dell'opera presentata e descrive il proprio progetto artistico.

I 20 video-pitch saranno visibili anche presso l’Aurum, in trasmissione continua, su un videowall 55 pollici: la mostra quindi diventa “multimediale”. Chi visiterà la galleria virtuale avrà poi la possibilità di esprimere il proprio gradimento tramite i tasti “like” (Facebook e Twitter): l'opera che avrà ricevuto il maggior numero di preferenze si aggiudicherà il “Premio Popolare” di Ritratti Contemporanei 2019. La Giuria Tecnica di Ritratti Contemporanei invece assegnerà il “Premio Tecnico” all'opera ritenuta migliore in assoluto tra le 20 finaliste. Per entrambi i vincitori - premio della giuria popolare e premio della giuria tecnica - sono previsti: Premio Nemesis e il "Raccontami di me" ovvero l’”Oscar” del Ritratto. Anche quest’anno è previsto il “Premio degli artisti - Belle Arti & Mestieri”: un set di Colori professionali “Liquitex Heavy Body” completo di accessori, che sarà assegnato all’opera ritenuta la migliore dagli stessi 20 finalisti (ogni artista sarà invitato ad esprimere in forma privata la propria preferenza tra le 20 opere, ad esclusione della propria).

La novità della V edizione è l’inclusione sociale. Nel corso della settimana infatti è previsto un workshop di pittura aperto a tutti e tenuto dall’artista internazionale Carlo Monopoli, organizzato a cura del partner Belle Arti & Mestieri. Infine saranno coinvolti i ragazzi diversamente abili dell’associazione Diversiuguali: verranno esposti alcuni lavori realizzati nei laboratori d’arte dell’associazione presieduta da Gianna Camplone e i ragazzi saranno invitati ad esprimere la propria preferenza tra le 20 opere finaliste, con successivo conferimento del premio “Diversiuguali” all’autore dell’opera maggiormente apprezzata.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…