Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Don Di Noto “ pedofilia culturale prosegue indisturbata”

giornata nazionale della pedofilia

Avola (SR), 04 maggio 2016 - “Anche se ci ricorderemo della pedofilia, anche se la storia di Fortuna/Chicca ci ricorda il dramma dell'abuso, la verità è che la pedofilia prosegue indisturbata. Specie quella culturale, che ci racconta come sia bellissimo violentare un bambino di pochi giorni dal momento che in fondo lo faceva già Socrate”. Don Fortunato Di Noto, il fondatore e presidente dell'Associazione Meter Onlus (www.associazionemeter.org) commenta amaramente la Giornata contro la pedofilia di domani. E aggiunge: “Sto semplificando, certo: ma se avrete la bontà di prendere in considerazione il materiale che vi offriamo vi renderete conto di come quello che diciamo è ben più che un grido d'allarme”.

I PEDOFILI SI SONDAGGIANO- Intanto diciamo che, per esempio, i pedofili conducono online dei veri e propri sondaggi che non hanno niente da invidiare a quelli delle migliori società di statistica. Eccone uno con 34 domande, vi traduciamo l'ultima: “A quale livello hai avuto problemi con la legge in tema di pedofilia e pedopornografia? a) Per niente, b) Sospettato, c) Interrogato, d) Arrestato, e) Processato, ma non colpevole, f) Colpevole, ma niente carcere, g) Fino a 3 anni di galera, h) In galera per oltre 3 anni”. Nel caso, è possibile anche inviare delle osservazioni.

FUNDRAISING PER CHI VUOLE CONTRIBUIRE- Ma non è tutto. I pedofili fanno anche del fundraising: il portale FreeSpirits, che si occupa di propagandare la pedofilia culturale, ha bisogno per il 2016 di ben 4.000 euro per mantenere il sito e pagare tutto quello che serve per l'hosting della propria immondizia (perché di immondizia stiamo parlando). Bene, già 400 euro sono stati raccolti, e sicuramente si arriverà alla cifra obiettivo di cui hanno bisogno. Pensate: “Le donazioni si possono fare in forma anonima se invii un indirizzo email valido, ma preferiamo tu usi un nickname con cui sei iscritto al nostro sito. (...) A chi contribuisce anonimamente invieremo istruzioni attraverso il loro indirizzo email verificato. Con la possibile eccezione di una generica indicazione geografica, non vi chiederemo alcuna informazione ulteriore rispetto a quelle che ci avete già dato”.

Ecco, tutto questo accade mentre Fortuna/Chicca è morta e tanti si scoprono “esperti” di pedofilia e internet. Per don Di Noto: “Nel frattempo la convenzione di Lanzarote, che pure condanna la pedofilia culturale, ed il progetto di legge Meter contro la pedofilia culturale presentato in Parlamento, fanno la polvere da qualche parte”. Quindi: “E i pedofili festeggiano serenamente le loro giornate dell'orgoglio pedofilo. C'è da essere orgogliosi per come l'Occidente sta, di fatto, legalizzando la pedofilia”, conclude

Ultima modifica il Mercoledì, 04 Maggio 2016 19:14
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…