Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

Armand Della Porta, un grande giudice statunitense figlio della terra d’Abruzzo.

 Il padre era emigrato, nel 1902, da Casalbordino. Visse a Philadelphia. Un'altra storia raccontata da Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”

 

Armad Della Porta nacque a Philadelphia il 20 dicembre del 1921 da Domenico e Luisa Squadrone. Il padre che era nato a Casalbordino (Chieti), arrivò in America nel 1902 stabilendosi a Philadelphia e divenendo poi un affermato decoratore d'interni. Domenico oltre ad Armand ebbe altri tre figli Mary, Angelo ed Anthony. Il Giudice Armand Della Porta si diplomò presso la “Central High School” Temple University nel 1947 e conseguì la laurea alle “Temple of School of Law” nel 1950. Precedentemente alla laurea dovette interrompere gli studi per prestare servizio nell'esercito degli Stati Uniti, dal 1943 al 1946, durante la seconda guerra mondiale. Iniziò la sua carriera legale nell'ufficio del procuratore distrettuale di Philadelphia, Richardson K. Dilworth, che lo definì “delicato e brillante” facendone uno dei suoi allievi prediletti. Fu giudice di primo grado nel “Common Pleas Court” dal 1971 al 1993.

Nel primo decennio di servizio seguì i casi di omicidio nella divisione criminale; negli ultimi 12 anni presiedette questioni civili. In ogni modo, con grande umanità, incoraggiò gli imputati, una volta in prigione, a migliorare il loro grado di istruzione.

Questo per migliorare, fuori dal carcere, le loro vite. Nel 1993, il giudice Della Porta fu nominato giudice senior del Commonwealth Court, una corte d'appello che affrontava i casi in cui lo stato era parte. Ha prestato servizio fino al 1995. Leader della sua professione, il giudice Della Porta ha scritto e tenuto numerose conferenze sui metodi di risoluzione delle controversie civili senza processo.

Ha presieduto un comitato di giudici è stato membro della Pennsylvania Conference of State Trial Judges. Volontario civile impegnato, è stato presidente del consiglio di amministrazione della Northwestern Human Services dal 1969 al 2000 e amministratore della Libera Biblioteca di Philadelphia dal 1971 al 1981. Ha fatto parte del consiglio di amministrazione della St. Thomas More Society ed è stato membro della Justinian Society e della American Justinian Society of Jurists. In riconoscimento delle sue conquiste, il Giudice Della Porta ha ricevuto nel 1998 il riconoscimento “Ordine equestre pontificio di San Gregorio Magno” e il “St. Thomas More Society Award” nel 1983. Ha avuto due figli Armand Jr. e Adriana. Un fratello Anthony fu affermato avvocato. Il giudice Armand Della Porta è morto il 10 novembre del 2017.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…