Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Il Pescara torna al successo

Meritato successo del Delfino all'Adriatico contro la Salernitana (1-0).

 

Dopo due sconfitte consecutive, tornano alla vittoria i biancazzurri, scesi in campo con il lutto al braccio per la scomparsa di Bruno Pace. La prima occasione è proprio per i padroni di casa, ma viene dilapidata da Valzania che al 17', ben servito da Pettinari, liscia clamorosamente la conclusione da ottima posizione; pronta la risposta dei campani, che impegnano il numero uno Fiorillo con un gran tiro di Zito. Al 29' è invece l'estremo difensore ospite Radunovic a compiere un vero miracolo sulla girata di Pettinari: la palla carambola su Mazzotta, ma il difensore pescarese, nonostante la porta vuota, non riesce ad indirizzare la sfera in rete.

Pescara all'attacco anche nella ripresa. Pettinari si vede annullare un gol per un dubbio fuorigioco (63'), prima di essere sostituito dall'esordiente Bunino. Il gol vittoria lo sigla Brugman (80') grazie ad uno straordinario calcio di punizione che va a infilarsi proprio all'incrocio dei pali. Nel finale i campani si riversano in avanti, ma sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio prima con Brugman e poi con Bunino. Saltano i nervi all'allenatore ospite Colantuono, che viene espulso per proteste e che ora rischia anche un clamoroso esonero.

Soddisfatto il tecnico Zeman a fine gara: "Di certo è stata una vittoria meritata. Abbiamo creato diverse occasioni che non abbiamo concretizzato, altrimenti avremmo vinto per 3-0. Sono molto contento per Brugman, da cui mi aspetto sempre qualcosa in più. La Salernitana? Ha fatto quello che poteva, ma si salverà tranquillamente perché ha un organico migliore rispetto alle altre squadre di bassa classifica".

 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Perrotta, Mazzotta; Valzania, Carraro (78' Proietti), Brugman; Mancuso, Pettinari (77' Bunino), Yamga. All.: Zeman.

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Casasola, Schiavi (46' Di Roberto), Monaco; Pucino, Della Rocca (57' Kiyine), Minala, Zito (81' Bocalon), Popescu; Sprocati, Palombi. All.: Colantuono.

Arbitro: sig. Martinelli di Roma.

Rete: 80' Brugman. 

Note: ammoniti Carraro, Gravillon, Schiavi; espulso l'allenatore ospite Colantuono; spettatori 4000 circa.

Ultima modifica il Sabato, 10 Febbraio 2018 19:08
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…