Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Serie A. Pescara Juventus, Zeman: “Io sono nemico di chi imbroglia”.

di Massimo Sanvitale

Domani, con inizio ore 15:00, il Pescara ospiterà la Juventus di Max Allegri allo Stadio Adriatico, per una partita che non ha nulla da raccontare. I bianconeri sono saldamente primi in classifica e arriveranno a Pescara reduci dalla straordinaria notte di coppa contro il Barcellona, i ragazzi di Zeman non sembrano in grado di opporre alcuna resistenza.

 

 

 

Non che ce ne fosse bisogno, ma il pareggio di Empoli ha spazzato via anche la più remota delle possibilità di salvezza. I biancazzurri sono chiamati ad affrontare Juventus e Roma in rapida successione, senza nessun reale stimolo se non quello di palcoscenico. I bianconeri, si diceva in settimana, faranno turnover e saranno distratti dalla Champions League, il Pescara potrebbe strappare un punto. Oggi, invece, scopriamo che Allegri si concederà un po’ di turnover, senza però rinunciare ai suoi attaccanti, così giocheranno Dybala, Higuain e Mandzukic. Il Conte Max, a nostro avviso, rischia i mugugni di tutti: dei tifosi bianconeri e della società, entrambi preoccupati per eventuali infortuni; delle seconde linee bianconere, che di certo avevano da tempo cerchiato la data sul calendario; dei tifosi biancazzurri, che magari si attendevano una maliziosa clemenza del proprio ex numero 10. Gli unici contenti saranno gli juventini abruzzesi che sono riusciti ad accaparrarsi un biglietto per vedere i loro idoli. Chissà, magari la scelta è per loro.

 

Mancherà Benali, fermato – sic! – dall’influenza. Rimane il dubbio Bahebeck, che tuttavia, stando alle ultime sensazioni, dovrebbe essere della partita. Non dovesse recuperare, a sostituirlo sarebbe Brugman, nel ruolo di centravanti. Lo abbiamo già visto sabato ad Empoli e onestamente non possiamo che esprimere ogni nostra perplessità a riguardo. Pensiamo, però, che Brugman debba giocare da titolare tutte le restanti partite, naturalmente da regista. Muntari, infatti, a fine stagione lascerà Pescara, mentre Bruno, data l’età, non è un giocatore futuribile. L’uruguagio è di proprietà biancazzurra ed è nato nel 1992. Peraltro non si capisce cosa ancora ci sia da difendere, tanto da giustificare un atteggiamento equilibrato. Brugman, poi, potrebbe giocare come esterno alto, così come dichiarato qualche settimana fa da Zeman. Naturalmente nemmeno una tale prospettiva ci sembra adatta alle sue caratteristiche. Ad ogni modo, il dato rilevante è l’uscita dalle rotazioni di Alberto Cerri, il quale evidentemente non è riuscito a convincere Zeman delle sue qualità.

 

Quando le strade di Juventus e Zeman si incrociano è impossibile esimersi dal parlare di Calciopoli. Così il mister: “Io non sono nemico della Juve ma di chi imbroglia, le carte in procura parlano chiaro”. Non manca, poi, una critica a mister Allegri: “A me piace far divertire la gente, come al circo”. Su dati tecnici le indicazioni sono poche, interessanti le parole spese per Fiorillo: “Da quando c’è lui in porta il gioco è diventato più veloce, in generale vedo un netto miglioramento”. Il portiere scuola Samp, sempre tenuto in panchina da Bizzarri fino alla partita contro il Milan, sta studiando per diventare il portiere di Zeman, l’atteggiamento è chiaro e il suo allenatore sta certamente apprezzando la sua dedizione.

 

Nonostante ogni tentativo di negazione, per Zeman la partita contro la Juve non sarà mai una sfida qualsiasi. Naturalmente le reali possibilità di infastidire questa squadra sono quasi inesistenti, tuttavia scommettiamo che il pensiero dolce e furtivo sarà passato per la mente del mister. I tifosi del Pescara sarebbero felici di contribuire alla realizzazione di questo piccolo sogno imprendibile.

 

Probabili formazioni:

 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Muntari, Memushaj; Brugman, Bahebeck, Caprari. All. Zeman

 

Squalificati: Bovo

 

Indisponibili: Pepe, Gilardino, Vitturini, Benali

 

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Rincon; Lemina, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri

 

Squalificati: Bonucci

 

Indisponibili: Pjaca

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…