Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Serie B, Pescara-Ascoli 1-1

Solo un punto per il Delfino nel derby dell'Adriatico.

 

Non va oltre il pari il Pescara nell'attesissima sfida contro l'Ascoli: un risultato poco soddisfacente per i padroni di casa, che di certo avrebbero meritato di più e che falliscono anche l'aggancio al Palermo in vetta alla classifica.

Tante le occasioni create e non capitalizzate dai biancazzurri, a partire dal rigore conquistato e calciato da Mancuso, ma respinto dal numero uno bianconero Lanni (17'). Addirittura miracoloso l'estremo difensore ascolano nel finale del primo tempo, quando sventa in serie due conclusioni insidiosissime di Mancuso (ancora lui) e Memushaj.

Il meritato vantaggio del Delfino giunge ad inizio ripresa, quando capitan Brugman infila l'angolino grazie ad un rasoterra di rara precisione e potenza. Ma la reazione degli ospiti non si fa attendere: così, dopo un palo di Cavion (61'), è Ardemagni a depositare in rete il pallone del pareggio dopo aver evitato anche Fiorillo in uscita (65').

L'espulsione del terzino bianconero D'Elia (al 72', per doppia ammonizione) dà nuova linfa ai padroni di casa, che provano a sfruttare la superiorità numerica. Pillon inserisce prima Del Sole e poi anche Cocco, ma l'occasione migliore capita ancora sui piedi di Mancuso, che purtroppo conferma la sua giornata negativa calciando alto sopra la traversa da buona posizione. Al triplice fischio sono così gli ospiti a festeggiare, supportati dai quasi 2000 tifosi al seguito.

Visibilmente contrariato Pillon a fine gara: "Non si può prendere un gol in contropiede, come successo a noi, quando si è in vantaggio di 1-0; se vogliamo essere competitivi bisogna migliorare certi aspetti, e dunque c'è ancora da tanto lavorare. Purtroppo, se si aspira a rimanere in testa, certe partite vanno vinte in un modo o nell'altro, e noi non ne siamo ancora capaci".

 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Perrotta, Del Grosso; Memushaj, Brugman, Machin (87' Cocco); Mancuso, Monachello (61' Antonucci), Marras (76' Del Sole). All.: Pillon.

ASCOLI (4-3-1-2): Lanni; Laverone, Padella, Valentini, D’Elia; Frattesi (69' Troiano), Addae, Cavion; Ninkovic; Ngombo (62' Rosseti), Ardemagni (78' Kupisz). All.: Vivarini.

Arbitro: sig. Fourneau di Roma.

Marcatori: 50' Brugman, 65'Ardemagni.

Note: ammoniti Ardegmani, Gravillon, Perrotta, Brugman, Balzano, Del Grosso; espulso D'Elia per somma di ammonizioni (72'); spettatori 9.060 per un incasso di 74.828 €.

Ultima modifica il Domenica, 25 Novembre 2018 18:33
Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…