Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Banner orsini
Serie B, Pescara-Cosenza 1-1

Solo un punto per il Delfino nell'anticipo casalingo della 29ᵃ giornata.

Mezzo passo dei biancazzurri che, reduci dalla sconfitta di Cittadella, non vanno oltre il pareggio contro il modesto Cosenza e rallentano ulteriormente la loro corsa al vertice. Mister Pillon, privo di Mancuso, Kanouté, Brugman e Campagnaro, si riaffida al 4-3-3 schierando Antonucci e Marras esterni con Monachello punta centrale, ed è proprio Antonucci a creare la prima insidia a Perina con un destro fuori di poco. Poi però sono gli ospiti a prendere il sopravvento: giusta la decisione del direttore di gara di annullare al 20' la rete di Litteri, che segna di testa commettendo però un vistoso fallo su Perrotta; viceversa se la cava un minuto più tardi il Delfino quando l'arbitro non punisce con il penalty un tocco col braccio di Gravillon nella propria area. Al 38' ci prova Monachello dalla distanza, ma al 43' sono ancora i calabresi a sciupare una buona occasione con Sciaudone.

Nella ripresa Pillon rimpiazza Antonucci con Bellini e torna al 4-4-2, ma la mossa non dà i risultati sperati. Al 54' infatti il Cosenza trova il gol del vantaggio con l'esterno Tutino, all'ottava marcatura stagionale, lesto a ribadire in rete una respinta di Fiorillo dopo un primo tiro di Litteri. Fortunatamente al 58', dopo la prodezza della scorsa settimana, Scognamiglio concede il bis e di testa anticipa la difesa avversaria realizzando il gol del pareggio. Nel finale Pillon affida a Del Sole le ultime speranze di vittoria, ma il risultato non cambia più: 1-1.

"Purtroppo non è stata una bella prestazione - riconosce il tecnico biancazzurro a fine gara - e forse, dopo tante partite in pochi giorni, stiamo pagando un po' di stanchezza a livello fisico e mentale. La sosta di campionato è quindi provvidenziale per rifiatare e per recuperare non solo le energie, ma anche i tanti infortunati. Il nostro primo tempo è stato davvero brutto, decisamente meglio nella ripresa, ma purtroppo ciò non è bastato per vincere la partita".

 

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Balzano, Gravillon, Scognamiglio, Perrotta; Memushaj, Bruno, Crecco (91' Melegoni); Marras, Monachello (74' Del Sole), Antonucci (46' Bellini). All.: Pillon.

COSENZA (3-5-2): Perina (68' Saracco); Bittante (87' Izco), Dermaku, Legittimo; D'Orazio, Bruccini, Mungo, Sciaudone, Hristov; Litteri (66' Maniero), Tutino. All.: Braglia.

Arbitro: sig. Illuzzi di Molfetta.

Marcatori: 54' Tutino, 58' Scognamiglio.

Note: ammoniti Marras, Monachello, Litteri, Bellini.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…