Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Chieti/ WWF: La gestione del verde urbano non può essere fatta soltanto di tagli

“Va abolita la pratica della capitozzatura che provoca enormi danni alle piante”

 

 

 

“Siamo in primavera inoltrata e in moltissime vie della città si osservano grandi alberi ridotti a candelabri. In viale Amendola, in via dei Platani e in via Salomone, ad esempio.  Platani e Sophore compaiono completamente spogli o con ciuffi di foglie a coprire,  a mo’ di “colbacco” i monconi dei grossi rami rimasti. Anche la Villa comunale non è risparmiata dallo scempio. Lo scorso anno alcuni tigli del viale erano stati capitozzati e oggi si presentano con un aspetto informe e innaturale: tanti rami sottili con foglie enormi  e privi dei boccioli che si sarebbero dovuti aprire a giugno. Sempre nella Villa comunale non mancano altre incongruenze: i Lecci, pur appartenendo alla famiglia delle Querce, sono alberi sempreverdi, tipici della flora mediterranea. Oggi i due antistanti l’ingresso del Museo Nazionale di Villa Frigerj sono quasi completamente spogli e solo qualche fogliolina, attraverso la fotosintesi clorofilliana, dovrebbe sostenere la loro vita!” L'analisi del wwf

 

“Tanti alberi abbattuti. Uno degli ultimi, speriamo, in via Madonna degli Angeli: un’acacia ormai in fiore. Al dirigente dei lavori abbiamo chiesto come mai l’albero era stato eliminato”. E affermano “La capitozzatura è la più dannosa tecnica di potatura degli alberi”.

 

I perché: la rimozione totale della chioma (le foglie sono gli organi con cui l’albero produce il proprio nutrimento) tramite capitozzatura, provoca un forte trauma alla pianta ; la perdita di così tante foglie attiva un meccanismo di sopravvivenza che consiste nella produzione di rami di lunghezza maggiore ma più esili; un albero capitozzato è più vulnerabile agli insetti e alle malattie;

radici morenti; i tessuti appena al di sotto della corteccia soggetti a scottature; i rami che si generano possono facilmente spezzarsi; implica una serie di costi.

 

Abbattimento e rimpiazzo sono le uniche tecniche possibili? Perché si interviene con la capitozzatura se questa pratica risulta dannosa per la salute della pianta? Qual è l’obiettivo della manutenzione degli alberi se alla fine ci si riduce sempre e soltanto ad abbatterli?

 

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…