Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Ubriachi scippano 89enne per 20 euro di bottino

la donna, caduta a terra, è stata trasportata all'ospedale

 

E' accaduto a Cupello, nel corso del pomeriggio di ieri, due giovani italiani, beccati subito dopo il reato, dovranno rispondere dell’accusa di rapina aggravata, ai danni di un ottantanovenne residente a Cupello.

I due, dopo aver assunto un’ingente quantitativo di alcolici e fatto uso di stupefacenti in giro per il vastese, sarebbero tornati a Cupello, e qui, nei pressi dell’abitazione della donna, avrebbero consumato il grave delitto. Mentre il più giovane, classe ’83, attendeva a bordo della propria auto, il suo complice, classe ‘99, le si avvicinava repentinamente, asportandole con violenza il proprio borsello. La donna, pertanto, cadeva rovinosamente a terra procurandosi lesioni gravissime, per le quali veniva trasportata dal 118, lì giunto, presso l’ospedale di Vasto. I Carabinieri della Stazione di Cupello unitamente al NORM di Vasto, eseguiti immediati accertamenti e raccolte le prime testimonianze, si mettevano sulle tracce degli autori del delitto, riuscendo a individuare tempestivamente i due cupellesi, i quali venivano così tratti in arresto con gravi indizi di colpevolezza a loro carico. Nel borsello la vittima, oltre ad alcuni effetti personali, aveva 20 euro, il tutto recuperato dai militari operanti.

I militari della Compagnia di Vasto, su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, hanno tratto in arresto in flagranza di reato i due, quale misura precautelare in attesa di convalida in sede di giudizio direttissimo.

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…