Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Addio Doris Day

E' morta a 97 anni Doris Mary Anne Kappelhoff, la ''fidanzata d'America''.

Figlia di un musicista e di un'appassionata d'arte, entrambi profughi dalla Germania del primo dopoguerra, era nata nel 1922. Segnata da un incidente d'auto che le preclude il sogno di diventare ballerina classica, durante la convalescenza sceglie il canto, radio e tourne'e con l'orchestra di Barney Rapp, un successo annunciato.Durante la seconda guerra mondiale arriva a fumere 60sigarette al giorno, canta ''Sentimental Journey'' che diventa una sorta di inno per tutti i soldati americani che ormai sognano il ritorno a casa.

Contratto di sette anni a soli 24 anni con la Warner Bros e in vetta al box office con ''Amore sotto coperta'', in cima alla hit parade musicale con ''It's Magic'', reginetta della radio in coppia con Bob Hope. Incontra l' agente e consigliere e marito a cui restera' fedele fino alla sua scomparsa, nel 1968. 39 i film nella carriera della ''Fidanzata d'America'', quasi tutte commedie sorridenti e rassicuranti, ma sempre realizzate con impeccabile professionismo da ''Te' per due'' (dal musical ''No no Nanette'') a ''Non sparare, baciami'' (il suo preferito) diretti a ritmi alterni da Curtiz e David Butler.

Poi lavora con Alfred Hitchcock ne ''L'uomo che sapeva troppo'. Coppia d'oro con Rock Hudson, Doris Day alterna il terrore di donna e di madre a momenti di sogno come l'esecuzione di ''Que sera sera'', destinato a diventare un ''evergreen'' della musica americana.

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…