Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
"Ira" di Mauro Russo Rouge a Lanciano (CH)

quattro proiezioni dal 14 al 17 novembre, il terzo lungometraggio del regista torinese Mauro Russo Rouge

 

Dopo un'anteprima nazionale, martedì 1 ottobre 2019, presso il Teatro Galleria Toledo di Napoli, e dopo le proiezioni del 4 e del 5 novembre, a Catania, a Bari, a Roma, a Rieti, ad Ancona, a Cagliari, a Poggibonsi, a Cesena, a Firenze, a Bologna, a Genova, a Milano, a Bergamo, a Verona, a Vicenza, a Padova e a Trieste, con cui ha avuto l'avvio ufficiale della distribuzione curata da Mescalitofilm, "Ira", terzo lungometraggio del regista Mauro Russo Rouge, ideatore e direttore artistico del Torino Underground Cinefest, sbarca a Lanciano (CH) per quattro proiezioni evento. Infatti, giovedì 14 e venerdì 15 novembre, alle ore 20.30, e sabato 16 e domenica 17 novembre alle 19.15, il film sarà proiettato presso il Cinema Ciak City, sito in Contrada Santa Calcagna presso Centro Commerciale Thema Polycenter - Rocca San Giovanni di via Bellisario, 41, (zona S. Rita). Il film "Ira" è stato selezionato al 42° Denver Film Festival, al 36° Festival del Cine de Bogotà e al 17° Ravenna Nightmare Film Fest.

Racconta l'incontro di un ragazzo e una ragazza. Lui lavora ai mercati, lei invece è una prostituta di strada. Tra i due nasce una fortissima complicità. Sullo sfondo, una metropoli fatiscente e desolata. Nello sviluppo della storia, i due protagonisti crescono e si evolvono, portando a un finale assolutamente inaspettato che sancisce la loro libertà. "Ira" è un film indipendente realizzato con attori presi dalla strada, catapultati in un processo creativo poco ortodosso e sperimentale. Il regista li ha pedinati costantemente per settimane cercando di carpire situazioni reali, senza filtri. Si è introdotto all'interno di luoghi in cui il film è ambientato, in modo furtivo, con una troupe ridotta e con la volontà di filmare la verità dei due protagonisti e di coloro che li circondano.

Coprodotto dalle associazioni ArtInMovimento e Systemout e distribuito da Mescalito Film, è stato realizzato senza l'ausilio di una sceneggiatura. "Mai scritto e tantomeno pensato. È nato per caso e non l'avrei mai finito se avessi dovuto gestire dei veri attori. Ringrazio Samuele Maritan e Silvia Cuccu, quest'ultima premiata come miglior attrice al Rieti e Sabina Film Festival 2018, per come si sono affidati, lasciandosi spiare dal di dentro e permettendomi di muovere non poche emozioni in loro", afferma il regista Mauro Russo Rouge.

"Ritengo ci siano tutti gli ingredienti perché "Ira" ottenga il successo che merita. Contemporaneo, fresco, originale e soprattutto innovativo per il linguaggio che lo contraddistingue. Fotografa una realtà di periferia caratterizzata da regole ben precise, per i più immobili, ma che grazie alla forza dell'amore vengono ribaltate, in modo poco ortodosso, poiché comunque figlio di quei cliché, figlio di quella realtà underground", conclude Annunziato Gentiluomo, il produttore del film.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…