Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Città Sant'Angelo/rogo in clinica, partono gli accertamenti

Castaldi, "incendio gravità inaudita"- cordoglio del Presidente Marsilio

 

Sopralluogo dei Vigili del Fuoco nella palazzina del complesso sanitario 'Villa Serena' che ieri è stata interessata da un incendio che ha provocato la morte di due pazienti.

L'obiettivo degli accertamenti, condotti insieme ai carabinieri, è quello di appurare le cause del rogo e ricostruire l'accaduto. Gli investigatori al momento non si sbilanciano sulle possibili cause, perché la stanza in cui si è sviluppato l'incendio è andata completamente distrutta e si lavora per trovare elementi utili. La Procura di Pescara ha già aperto un fascicolo; il pm è Rosangela Di Stefano. Si legge su Ansa. Le due vittime sono due pazienti psichiatrici: un 51enne di Vasto (Chieti) e un 63enne di Roccamontepiano (Chieti). Lo stabile in questione, separato dalla clinica, ospita pazienti psichiatrici di sesso maschile. Le due vittime, non deambulanti, sono state avvolte dalle fiamme e sono morte carbonizzate, mentre una terza persona che era nella stanza è stata messa in salvo dal personale.

"La tragedia avvenuta stamattina a Città Sant'Angelo è di una gravità inaudita: nell'incendio di Villa Serena hanno perso la vita due pazienti, un 51enne di Vasto ed un 63enne di Roccamontepiano, entrambi non deambulanti." Gianluca Castaldi, portavoce M5S in Senato interviene. "Queste persone, per la natura delle loro condizioni, dovevano essere controllate e assistite 24 ore su 24: come è stato possibile allora che siano entrate in contatto con del materiale infiammabile, che abbiano fatto una morte così orribile e inspiegabile? Un terzo paziente è stato tratto in salvo dalle fiamme, una settantina sono stati evacuati dalla struttura ospedaliera. Insomma, Il bilancio delle vittime poteva essere persino più pesante."

"Le circostanze e le cause sono ancora da chiarire, ma mi sono immediatamente attivato per presentare una interrogazione parlamentare al ministro della Salute Giulia Grillo. Chiederò di fare luce su quanto avvenuto a Villa Serena e di valutare un esame complessivo sulle ombre che gravano nella gestione delle strutture sanitarie private in Abruzzo, già più volte indicate dal MoVimento 5 Stelle (inascoltato) dai banchi dell'opposizione in Consiglio Regionale. Questa è la goccia che fa traboccare il vaso."

Il Cordoglio del presidente di regione Marsilio: “Sono profondamente turbato per la tragedia di questa notte a Villa Serena ed esprimo le mie condoglianze ai famigliari delle due vittime a nome di tutta la Regione Abruzzo. Tramite l’assessore Nicoletta Verì, gli Uffici del Dipartimento e la Asl di Pescara, stiamo collaborando all’accertamento dei fatti Per accertare le eventuali responsabilità”.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…