Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Evade per giocare la schedina: arrestato e condannato.

Sulle prime si è giustificato: visita medica

 

Quando è stato fermato ieri pomeriggio lungo la Passeggiata Orientale di Ortona dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, ha provato a giustificare con la necessità di un’improvvisa visita medica l’allontanamento dall’abitazione dove sta scontando in detenzione domiciliare una condanna ad 1 anno di reclusione per ricettazione inflitta dalla Corte di Appello di L’Aquila.

Ma una schedina di una giocata effettuata alcuni istanti prima presso un centro scommesse della città ha di fatti svelato che il motivo dell’allontanamento da casa era ludico e non sanitario. Per tale motivo, 52enne pregiudicato di Ortona, è stato arrestato per evasione.

Condotto nella mattinata odierna dinanzi al Tribunale di Chieti, che ne ha convalidato l’arresto, è stato quindi anche condannato a 10 mesi di reclusione che sconterà presso il proprio domicilio unitamente alla condanna già in espiazione.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…