Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Naso rotto giornalista Rai, Spada fermato nel pomeriggio

Casapound chiede al magistrato di aprire fascicolo per "appurare se ci siano legami tra noi e gli Spada"

 

Dopo il video del giornalista Rai del programma Nemo, Daniele Piervincenzi, registrato  martedì, dove si svolge azione violenta nei confronti del reporter e del cameramen Edoardo Anselmi, Roberto Spada è stato fermato nel pomeriggio dai carabinieri del nucleo investigativo e della compagnia di Ostia su disposizione della procura di Roma in relazione all'aggressione del giornalista Rai. Roberto Spada è stato fermato con le accuse di lesioni aggravate e violenza privata con l'aggravante di aver agito in un contesto mafioso.

 "Il fermo di Roberto Spada è la dimostrazione che in Italia non esistono zone franche". Lo dice il ministro dell'Interno Marco Minniti, che ringrazia la Procura della Repubblica di Roma e l'Arma dei Carabinieri.

Intanto CasaPound all'attacco dopo le polemiche su presunti legami con la famiglia Spada e con Roberto Spada. "Chiediamo alla magistratura - sottolinea il vice presidente di CasaPound Simone Di Stefano - che apra un fascicolo su CasaPound per appurare se esistono rapporti criminosi tra noi e gli Spada; chiediamo anche un'inchiesta parlamentare per tirare fuori la verità su questa vicenda. Chiediamo inchieste rapide e pubbliche e che i risultati siano diffusi all'opinione pubblica".

"Diciamo ai nostri elettori - dice intanto il candidato al decimo municipio Luca Marsella - di non andare alle urne, di andare al mare anche con il brutto tempo. Non sosteniamo nessuno al ballottaggio".

Si legge su Adnkronos: Non essendoci stata flagranza di reato, secondo il codice penale, non è stato possibile procedere all'arresto. Inoltre, la denuncia è stata presentata soltanto il giorno dopo da parte del reporter.

Dopo l'aggressione, la Procura di Roma ha aperto un fascicolo, e Spada è indagato per lesioni. Solo nel caso in cui le conseguenze dell'aggressione al reporter della Rai venissero valutate come 'lesioni gravi' o 'gravissime' il reato potrebbe essere ridefinito. Il fascicolo è stato affidato alla Dda capitolina.

Titolare di una palestra di Ostia, appassionato di boxe e "giocatore professionista di poker", Roberto Spada è il fratello di Carmine, detto 'Romoletto', il boss condannato a 10 anni per estorsione con l'aggravante del metodo mafioso. La famiglia Spada è nota alle cronache per contiguità con ambienti criminali nel territorio di Ostia e dintorni e per il coinvolgimento in diverse inchieste giudiziarie. All'inizio di ottobre 7 esponenti del clan sono stati condannati a complessivi 56 anni di carcere con l'aggravante del metodo mafioso.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…