Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Banner orsini
banner di stefano
de martinis
fidanza
forconi
Flat tax- Cosa ci dobbiamo aspettare?

di Simone Merlonetti

Manovra di Bilancio, verrà approvata nei prossimi giorni dal Parlamento, contiene i dati finanziari dell’anno che verrà ed il piano economico dei prossimi 3 anni.

 

Si parla molto di questa flat tax, ecco un approfondimento per capire meglio di cosa si tratta. Che cos’é la Flat Tax? E’una riforma del sistema fiscale redatta dal nuovo Governo Conti volta a smuovere la situazione di stallo che l’attuale sistema delle imposte in Italia ha raggiunto. La situazione, da questo punto di vista, non è delle più rosee, poiché gli effetti del cosiddetto under reporting nelle dichiarazioni dei reddito (ovvero della sottodichiarazione) alzano le stime del valore assoluto dei redditi complessivi evasi in Italia tra i 124,5 miliardi e i 132,1 miliardi di euro.

E' quanto risulta da uno studio di Cà Foscari nel Gennaio del 2018 pubblicato sul sito del Senato. Per lo Stato si tratta di una perdita di gettito record: superiore a 38 miliardi l’anno. E nello studio si confermano alcuni sospetti: ad evadere di più le tasse sono i lavoratori autonomi e chi può contare su rendite immobiliari, ossia sugli affitti. Per i redditi da lavoro autonomo e impresa il tasso stimato di 'sottodichiarazione' è del 23%. Per i redditi da locazione il tasso sale al 44%.

Il tasso di evasione totale è infatti del 37% per i redditi da lavoro autonomo e impresa, e questa fuga illecita sale al 65% sulle rendite provenienti da case, uffici e stabili.

Come funziona la Flat Tax? La riforma prevede l’introduzione della Tassa Piatta che verrà applicata ai redditi degli italiani attraverso una doppia aliquota di tassazione, in funzione a determinati scaglioni di reddito distinti per famiglie, imprese, partite IVA, società e professionisti cosi da ridurre la pressione fiscale, possibile causa di una situazione attuale cosi ingenerosa della morale italiana. I relativi tempi di attuazione sono:

- 2019: aliquota al 15% solo per le partite IVA con ricavi fino a 65 000 euro

- 2020: aliquota al 20% per le partite IVA fino a 100 000 euro e contemporanea riduzione da 5 a 3 aliquote IRPEF

- 2021: aliquota 23% e 33% per famiglie, imprese etc.

Flat Tax per le famiglie: analizzando nel dettaglio si avrà l’introduzione della “Dual Tax famiglie”, due aliquote da applicare in base al reddito in modo da garantire il principio di proporzionalità richiesto dalla Costituzione ( tanti infatti sono stati i detrattori del nuovo sistema poiché sostenente la sua impossibilità di attuazione data la mancanza di tale principio espresso direttamente). In particolare tali aliquote applicabili nel 2021 sono: A) aliquota del 15% per i redditi fino a 80 000 euro; B)aliquota del 20% per i redditi superiori a 80 000 euro. Oppure: A) aliquota del 23% per i redditi fino a 75 000 euro; aliquota del 33% per i redditi superiori a 75 000 euro.

Per quanto riguarda le deduzioni previste dalla Flat Tax per il nucleo familiare si ha che: per le famiglie con reddito da 0 a 35 000 euro è prevista una deduzione forfettaria per ogni componente del nucleo pari a 3 000 euro (esempio= se in una famiglia vi sono 3 componenti la deduzione completa sarà di 9 000 euro. Per cui l’aliquota del 15% si calcola e si applica da 9 000 euro fino all’importo totale del reddito della famiglia). Per le famiglie con reddito tra 35 001 euro e 50 000 euro è prevista la sola detrazione per carichi familiari ( la somma di tali carichi è la base da cui si inizia a calcolare l’aliquota). Per le famiglie con reddito da 50 001 euro non si applica nessuna deduzione. Tutte le deduzioni però calcolate fino ad ora saranno azzerate per inizializzare quelle della riforma.

Per quanto riguarda invece le società e coloro possessori di partita IVA si deve aggiungere anche l’applicazione dell’aliquota 5% per le start up con giovani under 35 e per gli over 55. Chiaro quindi è il tentativo di estendere il più possibile l’esemplificazione scaturente dal nuovo sistema fiscale ed aumentare quindi il bacino di beneficiari. Ma chi sarebbero gli esclusi? Soci SRL (coloro che partecipano a società di persone o associazioni, imprese familiari, società a responsabilità limitata); Ex dipendenti ( contribuenti che hanno percepito redditi da lavoro dipendente o assimilati, ed esercitano attività di impresa, arti o professioni prevalentemente nei confronti anche di uno dei datori di lavoro dei 2 anni precedenti).

Flat Tax Pro e Contro: il nuovo sistema divide l’opinione pubblica tra favorevoli e non, alla luce di quanto esposto la Flat Tax potrebbe avere le seguenti conseguenze: VANTAGGI

-tutti i cittadini pagherebbero le tasse e tutti pagherebbero meno tasse rispetto ad adesso; - le imprese, le aziende e tutti coloro che creano ricchezza. lavoro o investono, non saranno più demotivati dall’alta tassazione; -con la Flat Tax tutti i contribuenti potranno redigere da soli la propria dichiarazione dei redditi

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…