Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Tornano i voucher? Ecco l'ipotesi sul tavolo

Dopo l'abolizione dei voucher sono allo studio del governo diverse soluzioni per regolare il lavoro accessorio.

 

Confcommercio commentando l'ipotesi, circolata nelle ultime ore, di un ripristino dei voucher a "imprese fino a 5 dipendenti e per soli 5 mila euro all'anno per impresa", sottolinea come sia "urgente dare risposte concrete all'esigenza di uno strumento semplice per coprire prestazioni occasionali" che possono però "presentarsi in tutte le dimensioni di impresa".

Sul fronte politico promette barricate contro l'ipotesi di una reintroduzione dei voucher Articolo 1- Mdp. "Per noi è dirimente, per sostenere le nostre ragioni di permanenza in maggioranza, che nella manovrina fatta per correggere i conti pubblici non si facciano entrare dalla finestra gli stessi voucher che hanno fatto uscire dalla porta", ha spiegato il capogruppo di Articolo 1- Mdp a Montecitorio Francesco Laforgia. "Dopo averli cancellati solo per paura di un referendum popolare della Cgil - ha aggiunto - la rinascita di questo strumento di precarietà, sotto mentite spoglie, sarebbe, per noi, inaccettabile".

La Cgil si dice pronta alla mobilitazione nel caso in cui dalla manovra di aggiustamento di bilancio usciranno norme non in coerenza con l'intervento che ha abolito i voucher. Per il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, nel momento in cui il governo ha scelto di abrogare i voucher e non ricorrere al voto "si è preso un impegno nei confronti non solo di noi, che abbiamo promosso quel referendum, ma anche nei confronti di quel milione di lavoratori che l'hanno sottoscritto".

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…