Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Cerrano Family Festival incontri culturali, sportivi e enogastronomici

Dal 1° al 24 giugno Atri, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi.

 

Torna anche quest’anno il Cerrano Family Festival iniziative a promozione turistica regionale, Abruzzo Open Day Summer 2018, che dal 1° al 24 giugno si svolgerà nei comuni di Atri, Roseto degli Abruzzi, Pineto e Silvi. Il progetto, finanziato dalla Regione Abruzzo, è organizzato dalla DMC Riviera dei Borghi d’Acquaviva in collaborazione con i quattro comuni e diverse associazioni del territorio. Atri punterà sul suo patrimonio artistico con iniziative organizzate dall’Associazione Abruzzo Ontario in sinergia con l’Amministrazione Comunale, ma anche sullo sport, la cultura e il teatro. Pineto e Roseto degli Abruzzi metteranno al centro del progetto la gastronomia ittica legata al brodetto pinetese in un caso, e alla cucina di terra e di mare nell’altro. Silvi incentrerà le iniziative sull’antico rito di San Giovanni e sulla musica. A inaugurare il Festival sarà il comune di Atri venerdì 1° giugno con l’iniziativa “Alla scoperta di opere e meraviglie della città ducale”.

Alle 10,30 ci sarà la Corsa di Miguel, la cui storia parte del 9 gennaio del 2000 per ricordare il podista e poeta argentino Miguel Sanchez che il 9 gennaio del 1978 venne rapito da un commando paramilitare diventando uno dei quasi 30mila desaparecidos, vittime della dittatura. Anche l’edizione 2018 è stata fortemente voluta nell’ambito di Atri Cup per coinvolgere tutte le scuole cittadine e del circondario in un evento socio-sportivo di importanza nazionale.

La corsa si svolgerà tra le meraviglie monumentali del centro storico e alle 21,30 in piazza Duomo, si parlerà dei valori e degli aspetti sociali della Corsa di Miguel alla presenza dei campioni olimpici Danielle Masala, Michele Maffei e Manuel Estiarte intervistati dai giornalisti della Gazzetta dello Sport Valerio Piccioni e Giorgio Lo Giudice.

Il 2 giugno ad Atri il focus si sposterà sull’Arte: al mattino verrà inaugurata al Museo Archeologico la mostra Le Meraviglie della Città Ducale.

Alle 17,30 prenderà il via l’iniziativa "Alla scoperta dell’ipogeo di Atri”: un viaggio affascinante nei luoghi sotterranei della città. La sera alle 21,30 Vittorio Sgarbi commenterà e illustrerà le opere e l'intero patrimonio artistico della città ducale in Piazza Duomo. Domenica 3 giugno alle 17 ci sarà un incontro sul dialetto locale nel cortile del Museo Archeologico e alle 21 nel Teatro Comunale lo spettacolo teatrale degli studenti dell'I.I.S. Zoli di Atri, “Fantasmi da legare”.

Sabato 2 giugno Pineto propone l’iniziativa “Pescato e cucinato: il brodetto pinetese”. Alle 10 “Me lo pesco io” ovvero un’escursione al largo dell’AMP Torre del Cerrano a bordo di un piccolo peschereccio provando la tecnica della piccola pesca. Alle 18 ci sarà il cooking show chiamato “Me lo cucino io” nel quale verrà mostrata la preparazione del brodetto di pesce.

Proseguirà Roseto l’8 giugno con l’iniziativa La terra incontra il mare, dalle 18 alle 22, i visitatori potranno scoprire la piccola pesca che comprende il rientro delle imbarcazioni sulla spiaggia, la selezione del pesce e alcuni assaggi di cucina tipica abbinati ai vini del territorio. Sarà inoltre allestito un mercatino dedicato ai prodotti tipici locali, in cui i visitatori potranno degustare le tipicità, dialogare e interagire direttamente con i produttori, un mercatino che andrà avanti anche sabato 9 giugno con l’iniziativa “Il tocco della terra”. Domenica 10 giugno, invece lo chef stellato Davide Pezzuto terrà un laboratorio dal titolo “Con le mani in pasta” durante il quale guiderà i partecipanti nella preparazione di alcuni formati di pasta tradizionale: maccheroni alla chitarra, ravioli e ceppe. Sabato 23 e domenica 24, infine, Silvi sarà protagonista con La Notte di San Giovanni. Dalle 18 alle 6 del mattino verranno riproposti antichi riti e tradizioni. Alle 6 ci sarà suggestivo un concerto all’alba.

Pareri unanimi sul Cerrano Family Festival da parte degli amministratori e dei referenti dei quattro comuni interessati che lo definiscono “un esempio di progettualità elaborata in maniera condivisa da parte di ogni singolo Comune partecipante, in coerenza con i temi individuati dal Progetto Abruzzo Open Day per la valorizzazione economica, turistica e culturale delle realtà interessate. Ogni Comune ha puntato su peculiarità proprie, nel caso di Atri l’arte e la cultura; Roseto degli Abruzzi e Pineto sulla gastronomia e il mondo della pesca, mentre Silvi ha puntato sulle tradizioni. Il tutto per una offerta varia, diversa e coordinata”.

“La stretta sinergia tra il mondo delle imprese e gli enti pubblici è importante al fine di avviare un percorso di crescita e sviluppo del territorio – aggiunge Gino Aretusi Presidente della DMC “Riviera dei Borghi Acquaviva” – il Cerrano Family Festival mette in rete i comuni dell’area del Cerrano e crea una offerta turistica unica e varia nel quale le DMC svolgono un importante ruolo di supporto per gli attori del territorio”.

“Il Cerrano Family Festival - dichiara l'Assessore al Turismo della Regione Abruzzo, Giorgio D'Ignazio - è un esempio virtuoso di promozione turistica in cui gli operatori e le amministrazioni agiscono in sinergia per valorizzazione le bellezze del patrimonio storico, artistico e culturale del territorio, esaltare i sapori e i profumi delle tipicità culinarie dell’enogastronomia locale in un itinerario del gusto, che nelle sue varie tappe presenta i prodotti tipici e svela i segreti di ricette preziose, tramandate di generazione in generazione. Tante le originali e interessanti iniziative in agenda, tra le quali l’escursione al largo di Pineto e Roseto per ammirare le bellezze della costa, sperimentando le tecniche della piccola pesca e in seguito lo show cooking per preparare il tradizionale brodetto di pesce. Straordinaria la riscoperta della Atri nascosta con l’esposizione delle opere d’arte e la presenza illustre di Vittorio Sgarbi. Ottime le rievocazioni nel borgo di Silvi e le iniziative all’alba per ammirare il sole che cresce sul mare. Amore, arte, cultura, enogastronomia, musica e passeggiate tra vicoli e borghi, unite a un ingrediente fondamentale: l’emozione di riscoprire i tesori nascosti del nostro meraviglioso territorio".

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…