Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Banner orsini
banner di stefano
de martinis
fidanza
forconi
L'Aquila, INGV all'Emiciclo.

Nel Consiglio regionale dell'Abruzzo, da oggi fino al 10 marzo, corso dedicato all'analisi delle vibrazioni ambientali per la caratterizzazione del sito e la microzonazione sismica.

Un evento formativo dedicato a studenti universitari, ingegneri e ricercatori, organizzato dall'INGV dell'Aquila, dall'Istituto di Scienze della Terra (ISTerre) di Grenoble (Francia) e dall'Istituto di Scienze della Terra e Ambientali di Potsdam (Germania). COme si apprende dal sito Acra.

Le vibrazioni ambientali sono costituite da piccole vibrazioni del terreno (in un intervallo di frequenze molto al di sotto della soglia di percezione umana) che è possibile osservare sperimentalmente in qualunque punto della Terra. Questo tipo di fenomeno è stato indagato sin dai primordi della sismologia strumentale, ma negli ultimi anni c'è stata una progressiva crescita d'interesse dei sismologi e degli ingegneri in vista delle sue potenziali applicazioni per la caratterizzazione dinamica del sottosuolo e delle strutture edilizie. In questo contesto sono stati realizzati software open source e hardware per facilitare l'acquisizione, l'elaborazione e l'interpretazione delle registrazioni di vibrazioni ambientali.

Scopo della prima parte dei semimari ospitati nella Sala Ipogea dell'Emiciclo è di introdurre le tecniche di analisi delle vibrazioni ambientali e scoprire le potenzialità del software Geopsy.

Nelle giornate finali si svolgerà un workshop di esperti che si occupa di tecniche di elaborazione avanzate.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…