Stampa questa pagina
2017, anno della 'rottamazione' debiti o della sfiga?

L'anno dell'annullamento di tutte le cose o della sfiga? 17, dall'antichità risulta un numero collegato alla sfortuna, soprattutto quando cade di venerdì. Ma c'è un perchè razionale? E' davvero sfortunato per tutte le culture? Come interpretare il 2017?

 

Rompendo gli indugi per capire le ragioni di chi tituba davanti al numero 17 bisogna risalire all'antichità.

La superstizione è nata ai tempi dell'antica Roma, quando sulle lapidi si incideva la parola "VIXI" (che vuol dire vissi, sono vissuto) che anagrammato fa uscir fuori "XVII", 17. Ma questa non sarebbe l'unica ragione della persecuzione del 17: la genesi, nell'Antico Testamento della Bibbia riporta che il diluvio universale cominciò il 17 del secondo mese e secondo il Vangelo Gesù sarebbe morto di venerdì 17. Pitagora e i suoi seguaci non sopportavano questo numero per ragioni di armonia, solo perchè era tra il 16 e il 18, perfetti nella loro rappresentazione di quadrilateri 4×4 e 3×6.

Nella battaglia di Teutoburgo del 9 d.c combattuta tra i romani e i germani di Arminio ci fu la distruzione delle legioni 17, 18 e 19: dopo quella data questi numeri, ritenuti infausti, non furono più attribuiti a nessuna legione. Ma perchè poi 18 e 19 l'abbiano fata franca dalla jella non è chiaro. Persino la smorfia napoletana traduce il 17 con " a' disgrazia".

Per arrivare ai nostri giorni, nelle gare automobilistiche italiane il numero 17 non viene assegnato, dalla morte dei piloti Biagio Nazzaro e Ugo Sivocci, entrambi schiantatisi a breve distanza di tempo con vetture contrassegnate dal numero 17.

 

Ma non tutte le culture reputano questo numero sventurato come accade in quelle cattoliche, secondo la Cabbala ebraica, il 17 è un numero propizio, il risultato della somma del valore numerico delle lettere ebraiche têt (9) + waw (6) + bêth (2), lette nell'ordine, danno la parola tôv "buono, bene". Sempre secondo la Kabbalah ebraica il 17 ottobre dell’anno 3761 a.C. avvenne la creazione dell’Universo e la somma dei numeri che compongono l’anno (3+7+6+1) da il numero 17. E' il numero del Tempio e dei Cavalieri Templari il suo significato iniziatico e esoterico sarebbe Essere Unico o Cosa Unica. Nel Vangelo di Giovanni si cita la pesca miracolosa di 153 grossi pesci cifra data dalla somma di tutti i numeri interi da 1 a 17. L'angelo n.17 è Lauviath, aiuta le ricerche e le scoperte.


Insomma ci sarebbero più elementi a favore che contro il 17. Eppure esiste, addirittura, una parola per definire la paura del 17: eptacaidecafobia (dal greco ἑπτακαίδεκα "diciassette" e φόβος phóbos, "paura") che in questo anno potrebbe, per i superstiziosi accrescere, dato che siamo nel 2017.

Nel mondo ogni Nazione ha i propri numeri e giorni disgrazia. Triscaidecafobia è la pura del 13; "Venerdì 13" nei paesi anglosassoni è la sfiga, mentre in Spagna (paese anch'esso dalle radici latine e cattoliche), Grecia e in Sudamerica giungerebbe invece di "martedì 13".

 

2017 annullamento di tutti i debiti?

In realtà ad esser pignoli, per la numerologia la somma di 2017 fa 10 e questo è un numero molto positivo perchè rappresenta l'annullamento di tutte le cose e permette di ricominciare da capo, di evolversi in tutti i campi. Così, ad esempio, permetterebbe di sperare nell'annullamento di tutti i debiti e ripartire in prima senza fermarsi al via.

 

 

We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…