Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano. Danze magiche e sciamanesimo. Festival del benessere e naturale allarga gli orizzonti del pensiero

 al PalaDeanMartin un ricco programma di convegni e conferenze in collaborazione con “spazio più”

 

 

 

Festival del Benessere e Naturale, la rassegna che da venerdì 17 a domenica 19 novembre si svolgerà all’interno del Pala Dean Martin di Montesilvano in provincia di Pescara, abbina al grande mercato di prodotti e servizi dedicati al “naturale”, un programma di incontri e conferenze di altissimo livello, che attraversa tutte le giornate della kermesse.

La manifestazione si propone come un momento di approfondimento culturale su tante discipline “alternative” e su pratiche efficaci per recuperare un miglior rapporto se stessi e con l’altro, l’armonia nelle relazioni familiari e in quelle interpersonali. Tecniche che ci aiutano a rendere la nostra vita sociale non una fonte di stress, bensì di accrescimento e appagamento, metodologie per vivere in salute e in armonia con il proprio corpo saranno al centro di conferenze e workshop che si avvarranno della presenza di ricercatori, studiosi e divulgatori di fama. Un programma molto articolato proposto in collaborazione con le associazioni del territorio: Aspic Pescara e Il Centro Culturale “SpazioPiù” che, come dice il nome stesso, è uno “spazio di incontro di ispirazione olistica e sociale che pratica una politica di ascolto e sostegno rispetto ai bisogni e alle idee della società civile di cui è parte ed espressione”. Conferenze, convegni e workshop saranno a partecipazione gratuita e si svolgeranno in continuo in due ampi saloni: una Sala Conferenze e una Sala Esperienziale. Al loro interno, da venerdì a domenica, si alterneranno psicologi, ricercatori, esperti di yoga, biodanza, meditazione e discipline olistiche.

Il clou sarà domenica 19, quando a Montesilvano saranno presenti tre relatori di altissima levatura: dalle 16.30 alle 17.30 Ilio Torre, considerato il massimo esperto italiano di psicologia quantistica, il quale relazionerà su “Mente come Materia”; dalle 17.40 alle 18.40 la dottoressa Chiara Fontò, biologa ed esperta in metodologie anti aging ed anti stress con la conferenza “Ringiovanire crescendo: l’approccio integrato dell’anti aging d’avanguardia”; dalle 18.50 alle 19.50 la dottoressa Marfuga Amirzhanova, collaboratrice in Russia di scienziati e professionisti della parapsicologia militare, con la conferenza “Espansione multisensoriale: visione con la mente”.

Tanti altri, però, saranno i momenti da non perdere per ampliare gli orizzonti della mente e vivere in prima persona esperienze sensoriali appaganti. E’ il caso di “Love Shaman Way” che sabato 18 e domenica 19 vedrà due momenti di immersione nei riti sciamanici con Prem Antonino, “Lo Sciamano dell'Amore” Operatore olistico, trainer certificato Siaf, master Reiki Usui, master Reiki sciamanico, yogi sciamanico, insegnante certificato dei 7 riti tibetani, maestro del benessere olistico ed esperto di digiuno, studioso di tantra, sessualità sacra e ipnosi regressiva, Prem Antonino sabato dalle 22 guiderà il pubblico nella Trance Dance Sciamanica. Una danza magica che vi porterà in un viaggio dove riscoprire se stessi e il benessere globale che tanto cerchiamo, al suono del tamburo e degli strumenti sacri che porteranno a riprodurre nel corpo, nella mente e nell’anima, il moto originario del Mondo. Domenica, dalle 18.45, sarà invece il momento del Cerchio Sciamanico Biondeor per vincere le paure.

Quelle che noi stessi creiamo con i nostri pensieri. Sarà un viaggio affascinante alla scoperta dei pensieri che generano le nostre paure, delle energie sottili che si alimentano, dello stato d’ansia nel quale noi entriamo in quelle situazioni. Il Cerchio sciamanico Biondeor è un incontro tra persone che vogliono vivere in amore, armonia e con gioia, l'esperienza di un viaggio dentro il proprio universo interiore sconosciuto. Festival del Benessere e Naturale offre anche la possibilità di vivere liberamente esperienze e sessioni di yoga, massaggi, trattamenti osteopatici, antiginnastica, biodanza e tanto altro. Venerdì 17 alle 16.30 sarà proprio uno speciale connubio tra yoga e trekking ad aprire il ricco programma della rassegna del Pala Dean Martin. E’ WildYoga e a presentarlo è l’associazione Abruzzo Mountain Wild.

Con WildYoga si intende una particolare derivazione dell’Hatha Yoga, che ha come caratteristica l’esercizio a contatto diretto e totale con la natura. L’aspetto selvaggio dello Yoga vuole ricondurre questa disciplina spirituale alle sue primordiali origini, dove l’asceta cercava in luoghi reconditi, disabitati e severi, la semplicità di un dialogo con il proprio spirito creatore. Chi pratica già il trekking potrebbe aver voglia di avvicinarsi a questa nuova disciplina sotto l’impulso della curiosità e della voglia di scoprire un nuovo modo di concepire lo sport, in una sintesi di benessere, resistenza e concentrazione. Un praticante di Yoga, invece, potrebbe aver voglia di provare qualcosa di nuovo aggiungendovi un po’ di sano movimento in totale armonia con la natura. Chiunque, però, può avvicinarsi per sperimentare uno sport che è in grado di aumentare forza fisica, resistenza, concentrazione, controllo del corpo, in totale simbiosi con il mondo che ci circonda. Quattro diversi momenti saranno dedicati all’Oki do Yoga: sabato 18 alle 10.20 e alle 14.40, domenica 19 alle 10.20 e 13.45. Il maestro Alessandro Magnasco condurrà percorsi meditativi tesi a sviluppare una coscienza del respiro, della postura e dell'atteggiamento interno, cogliendo insieme i principi che sono alla base di ognuna di queste realtà dell'uomo fino ad unificarle in un momento di contatto con il proprio mondo interno e aprire la porta verso l’inconscio e dialogare con la propria anima. Sempre venerdì 17, dalle 19, spazio alla Biodanza. L’esperto insegnante Nando Gozzi guiderà il pubblico in questo processo di espansione globale dell’essere, che invita a vivere tramite l’emozione, la gioia del movimento, l’incontro con se stessi e con gli altri. La pratica la Biodanza permette di: ritrovare e mantenere la sensazione di benessere, rinforzare la stima di sé e risvegliare il piacere del movimento, sviluppare e stimolare la gioia, l’entusiasmo e la creatività, favorire la comunicazione e l’espressione, ridurre lo stress e l’ansia. E a proposito di ballo, Festival del Benessere e Naturale dedica una serata alle danze tradizionali con la Pizzica Salentina, le Saltarelle Abruzzesi e la Tammurriata Campana. Si intitola “Danzare di Gioia” l’appuntamento che terrà banco sabato 18 alle 20.50 con Anna Anconitano che con questo progetto vuole portare le danze e la cultura popolare del Sud, in tutta Italia. Anna Anconitano da oltre 10 anni si dedica allo studio e all'approfondimento delle diverse forme coreutiche della tradizione popolare: pizzica pizzica, saltarelle, tarantelle e tammurriate. Danzatrice e insegnante di danze tradizionali è specializzata nella ricerca, nel recupero e nell'approfondimento di balli del repertorio tradizionale abruzzese (Saltarelle e Ballarelle e danze circolari) dell’Abruzzo Citeriore di area teatino-pescarese, vestina e frentana. Dal 2010, con Silvio Pascetta, cura stabilmente la direzione artistica e organizzativa del Majella Etnofestival, conduce laboratori di danze tradizionali in tutto l’Abruzzo con diverse esperienze svolte anche all'estero in Francia, Inghilterra e Stati Uniti ed è impegnata come esperta esterna di danze tradizionali in diversi Progetti Erasmus Plus. 

QUESTO IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA SALA ESPERIENZIALE

Version:1.0 StartHTML:0000000168 EndHTML:0000010363 StartFragment:0000000435 EndFragment:0000010346

 

Programma Venerdì¬ 17 novembre 2017

 

Sala esperienziale

 

16'30/17'30

WildYoga a cura di Abruzzo Mountains Wild e circolo culturale Psicheyoga

17'45/18'45

Impara a vivere in coerenza con te stesso a cura di Docente Giuseppe Rocci

19'00/20'30

Biodanza a cura di Nando Gozzi

Programma Sabato 18 novembre 2017

 

 

Sala esperienziale

10'20/11'20

Il percorso per la meditazione a cura di Alessandro Magnasco Maestro Oki Do Yoga

11'30/13'20

Workshop "Imparare la paura" a cura di da Paola De Gregorio, Sabrina Di Felice, Annalisa Perrella-Counselor del Centro di Ascolto e Orientamento Aspic Pescara 

13'30/14'30

Body Process a cura di Lucia Di Maria

14'40/16'30

Presentazione dei percorsi di formazione e pratica sul trattamento di armonizzazione del Sistema Nervoso e dello Stato D'animo a cura di Alessandro Magnasco Maestro Oki Do Yoga

16'40/19'30

Workshop "Il potere del sorriso" a cura di Matteo Schiazza

19'40/20'40

Flash Mob Teatro Counseling a cura di Matteo Schiazza

20'50/21'50

Pizzica a cura di Anna Anconitano

22'00/24'00

Trance Dance Sciamanica a cura di Love Shaman Way

Programma Domenica 19 novembre 2017

 

 

Sala esperienziale

10'20/11'20

Il percorso per la meditazione a cura di Alessandro Magnasco Maestro Oki Do Yoga

11'30/12'30

Antiginnastica - L'importanza del gesto consapevole a cura di Lucrezia Zazzera Esperta Certificata

12'40/13'40

Il Potere del qui ed ora a cura di Docente Giuseppe Rocci

13'45/14'45

Il percorso per la meditazione a cura di Alessandro Magnasco Maestro Oki Do Yoga

14'50/16'40

Workshop "Abbraccio il mio corpo" a cura di Valeria Pellicciaro - Counselor del Centro di Ascolto e Orientamento Aspic Pescara

16'45/18'40

Workshop di psicologia positiva "Il sentiero della felicità" a cura dello staff SpazioPiù

18'45/20'00

Cerchio sciamanico BIONDEOR a cura di Love Shaman Way

 

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…