Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Ott 14, 2019

Pescara, Abbracci e lavoro contro la disabilità.

"offrire maggiori opportunità a scuola, nel mondo del lavoro e nella vita ...
Ott 14, 2019

Belle giornate ma qualche nuvola passeggera.

La prossima settimana arrivano peggioramenti Le previsioni di Giovanni De ...
Ott 14, 2019

Montesilvano, terminal bus a ridosso del dog village. Protesta associazioni ambientaliste

Gabriele Bettoschi del Dog Village annuncia per venerdì 18 prossimo, alle ore ...
Ott 14, 2019

Lanciano disagi all'Ospedale Renzetti per carenza di personale.

"il personale ha accumulato 1500 giorni di ferie"   "I disagi che ogni ...
Ott 14, 2019

Marcozzi: "Abbiamo portato i temi dell'Abruzzo a Italia a 5 Stelle"

Si è chiusa l'edizione 2019 di Italia 5 Stelle, tenutasi nella cornice della ...
Ott 14, 2019

Grande Pescara. Di Stefano: "Cittadini di Montesilvano, vogliono cancellarvi"

Uno dei più convinti assertori del No alla Grande Pescara è Gabriele Di Stefano ...
Ott 14, 2019

Montesilvano, riapre l'asilo in via Foscolo

In seguito alle numerose richieste pervenute al Comune di Montesilvano la ...

Zaffiro Magazine

Ott 14, 2019

Premio Nobel economia, assegnato per la lotta contro la povertà

Il Premio Nobel per l'Economia è stato assegnato a Abhijit Banerjee, Esther ...
Ott 14, 2019

Atri, lezioni di teatro per i ragazzi del Liceo

Da martedì 22 ottobre 2019 riprende il Laboratorio teatrale promosso e ...
Ott 14, 2019

Fai Antunno, a Campli tanti visitatori

Un grande boom di presenze per Campli per le Giornate FAI d’Autunno 2019. Un ...
Ott 12, 2019

Spagna. Sentiero della “Cascada de Seimeira”

di Luciano Pellegrini Sono andato per due settimane in Asturia, un principato ...
Ott 10, 2019

Capestrano, si festeggia madre natura

Una giornata di festa organizzata dall’associazione Il bosco del Guerriero ...

Notizie Abruzzo

0
"offrire maggiori opportunità a scuola, nel mondo del lavoro e nella vita sociale per chi - altrimenti - corre il
0
"il personale ha accumulato 1500 giorni di ferie"   "I disagi che ogni giorno i cittadini sono costretti ad
0
Si è chiusa l'edizione 2019 di Italia 5 Stelle, tenutasi nella cornice della Mostra d'Oltremare a Napoli. "Abbiamo
0
Acerbo e Di Sante: "Apriamo le porte ai profughi, chiudiamole al fascista islamista Erdogan!"   Rifondazione
0
Galleria, intellettuale, ricordato con affetto per Fuori Uso che diede impulso creativo e artistico al territorio
0
Storico giornalista abruzzese   GIULIANOVA – Dopo essere stato insignito nel 2013 del titolo di Cavaliere, per
Montesilvano “La Pellicola della Memoria” per non dimenticare la Shoah

Una platea attenta, in silenzio, ha ascoltato con grande partecipazione ogni singola parola pronunciata da Camillo Chiarieri, lo studioso e storico che ha analizzato il dramma dell'Olocausto, nell'ambito della “Pellicola della Memoria”, l'iniziativa organizzata dal Comune di Montesilvano nel Liceo Scientifico C. D'Ascanio di Montesilvano, in occasione delle celebrazioni del Giorno della Memoria.

La giornata si è aperta con i saluti della padrona di casa, la preside Natalina Ciacio, dell'assessore alla pubblica Istruzione Maria Rosaria Parlione che ha invitato i ragazzi a «non essere indifferenti verso il dramma della Shoah e ancora di più verso quelli che purtroppo quotidianamente viviamo» e poi del vicesindaco e assessore agli eventi Ottavio De Martinis, che ha ricordato due grandi testimoni abruzzesi dell'Olocausto, Renato Diodati ed Ermando Parete recentemente scomparsi. La parola è passata allo storico Camillo Chiarieri che ha analizzato l'Olocausto in 5 diversi momenti, supportato dalle più celebri pellicole dedicate alla Shoah. Prima fase l'antisemitismo, introdotta da una scena tratta da “Il Grande dittatore” di Charlie Chaplin; per la deportazione il film individuato è stato “Schindler's List”; le crude immagini de “Il Bambino con il pigiama a righe” hanno introdotto l'analisi sullo sterminio. Un quarto momento di riflessione è stato dedicato alla “Banalità del Male”, titolo tratto dal saggio di Hannah Arendt, per approfondire le personalità degli ufficiali nazisti, amorevoli padri di famiglia e al tempo stesso folli e sadici assassini. Quinto ed ultimo momento, la liberazione, con “La Vita è bella” di Roberto Benigni. "Mi piacerebbe dare al termine di questa storia un finale consolatorio – ha concluso Chiarieri – come ne “La Vita è Bella” e dire che l'uomo, dopo l'Olocausto ha capito come dominare i propri demoni. Ma se guardiamo a ciò che è accaduto nella seconda metà del Novecento, scopriamo che quel sangue ha chiamato altro sangue. Oggi in questa Giornata della Memoria vogliamo ricordare anche i milioni e milioni di morti dimenticati, con la consapevolezza che ciascuno di quei morti ha impoverito anche la nostra umanità". Le 5 fasi sono state accompagnate dalle esibizioni della band del Liceo, composta da Daniele Morini, Alessandro Montalto, Alessandro Zaffiri, Andrea Di Clemente e Maria Ciavarischi, e che ha eseguito Imagine di John Lennon, Blowin in the wind di Bob Dylan, Auschwitz di Guccini, La ballata degli eroi di De Andrè, Beautiful that way di Noa, concludendo con Hallelujah di Cohen. L'evento è stato trasmesso in diretta streaming sul sito istituzionale del Comune.

Ultima modifica il Mercoledì, 27 Gennaio 2016 19:08
Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…