Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, Maragno chiama a raccolta i giovani al Pala Dean Martin

“I giovani verso la cultura della legalità”, le scuole di Montesilvano a raccolta al Pala Dean Martin Venerdì 12 aprile, dalle 9.30

 

“I giovani verso la cultura della legalità”. Si terrà il 12 aprile al Pala Dean Martin, centro congressi Montesilvano, la giornata conclusiva del percorso formativo rivolto agli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Montesilvano, organizzata dal Lions Club Montesilvano in collaborazione con la Fondazione Premio Nazionale Paolo Borsellino, patrocinata dal Comune di Montesilvano e dalla Provincia di Pescara. Ad illustrare l’evento, a cui parteciperanno tutte le scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio, sono stati questa mattina, il sindaco, il questore Francesco Misiti, Fabrizio Forlani segretario Lions Club Montesilvano, la dirigente scolastica del Liceo Scientifico D’Ascanio Natalina Ciacio e il docente Graziano Fabrizi.

"Credo fortemente nei progetti sulla educazione alla legalità – ha affermato il primo cittadino - e sull’importanza di alimentare il senso di appartenenza in quella che sarà un domani la nuova classe dirigente. Iniziative come questa sono un modo per azzerare le distanze tra le istituzioni e i ragazzi".

La mattina del 12 Aprile, a partire dalle 9:30, in occasione del Convegno, alla presenza di autorità, ospiti e relatori tra i più noti ed apprezzati a livello nazionale, quali giornalisti, magistrati ed altre figure che hanno fatto storia nella lotta alla criminalità, saranno presentati ed illustrati gli elaborati, tra video, testi, disegni artistici, poesie, che gli studenti hanno preparato in queste settimane.

Al convegno si susseguiranno gli interventi, dopo i saluti del primo cittadino, di Nisla Forcucci, presidente Lions Club Montesilvano, Gabriella Sperandio, presidente associazione Falcone e Borsellino, Giovanna Boda, dirigente generale per lo studente, l'integrazione e la partecipazione del Miur. Spazio poi alle relazioni di Lirio Abbate, vicedirettore de L'Espresso, Luciano Costantini, presidente del Tribunale di Siena e don Aniello Manganiello, parroco del quartiere di Scampia.

"La giornata del 12 aprile - ha specificato Graziano Fabrizi - sarà la fase culminante di un percorso di formazione avviato nelle scuole del territorio che hanno lavorato sui loro progetti. La giornata consentirà loro anche di incontrare anche personaggi illustri che sono impegnati nella promozione della cultura della legalità. Il cerchio si chiuderà il 9 maggio prossimo quando a Montesilvano, verrà esposta la Quarto Savona 15, l’auto della scorta di Giovanni Falcone".

"Il premio Borsellino sarà partner di questa bellissima iniziativa - ha aggiunto il questore Misiti -. Laddove si parla di legalità, la questura non può mancare. Alla giornata parteciperanno illustrissime personalità con cui ho avuto l’opportunità di lavorare. Il culmine di questo percorso sarà il 9 maggio con l’esposizione della Quarto Savona 15». "Abbiamo voluto sollecitare i ragazzi sul tema della legalità per aiutarli a riflettere – ha sottolineato Forlani dei Lions - . La risposta delle scuole è stata eccezionale e siamo impazienti di vedere tutti i loro elaborati esposti al Palacongressi".

"Ho aderito con entusiasmo a questa manifestazione - ha affermato la dirigente Natalina Ciacio – perché ritengo che la scuola ha un ruolo fondamentale nel formare l’uomo e il cittadino. La scuola non può essere staccata da territorio e svolgersi solo all’interno delle aule. I ragazzi si formano con l’esempio e le testimonianze e questi eventi, che rappresentano lezioni di vita molto significative".

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…