Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Montesilvano, morto ex sindaco Fuschi. "Grande personalità didattica per giovani Democristiani"

Renzo Gallerati: "Dopo Filomena Delli Castelli, il politico più colto". Massimiliano Pavone: "intera generazione politica locale cresciuta grazie agli insegnamenti di persone come lui"

 

E' morto, dopo una lunga e dolorosa malattia, l'ex sindaco di Montesilvano Avvocato Leo Fuschi, già presidente della ASl di Pescara.

Una lunga carriera politica nelle Istituzioni montesilvanesi, consigliere comunale e assessore, dal '75 al '90 assessore. Sindaco dal '70 al '75. Interruppe per un periodo la propria azione politica, ma venne richiamato durante una crisi politica e sostituì il sindaco Stefano Di Blasio.

"Nel discorso d'insediamento disse: 'non vi ringrazio per avermi chiamato perché è avvenuto in un momento in cui non volevo, ci sono tanti giovani e a loro che bisogna dare spazio '." Così ricorda proprio uno di quei giovani consiglieri esordienti, Giovanni Massimiliano Pavone, poi diventato Sindaco, "all'epoca eravamo in tanti entrati per la prima volta in consiglio comunale, io, il dott. Armellani, D'Andreamatteo e altri… un'intera classe politica che ha appreso insegnamenti grazie a persone come Leo Fuschi. Se qualcosa di buono è stato fatto il merito è solo loro".

"Leo Fuschi resta, dopo la Filomena Delli Castelli, il politico più colto che Montesilvano abbiamai conosciuto". Il ricordo e le condoglianze anche del già sindaco Renzo Gallerati, il più giovane di quella classe politica. "La sua attività in Ateneo de La Sapienza, nel Foro di Pescara, nella pubblica amministrazione locale ha mai perseguito finalità di profitto oltre lo stretto consentito. Per tanti giovani democristiani e non del suo periodo alla guida del partito era una grande personalità didattica. Anche lontano da tempo dalla vita pubblica, volle svolgere un ruolo culturale : quello di rettore della prima università della terza età. Sono stato ciò che mi è capitato di vivere anche grazie a lui. "

Il cordoglio di un altro ex sindaco, Francesco Maragno, ora consigliere comunale: "Mi associo al dolore dei familiari, ai quali vanno le mie più sentite condoglianze, per la scomparsa di Leo Fuschi, un uomo che è stato un simbolo per il Comune di Montesilvano, ottimo sindaco, avvocato, presidente della Asl di Pescara. Oggi la nostra città perde un importante punto di riferimento".

Aggiornamento ore 16 54

Il Sindaco Ottavio De Martinis invia le condoglianze: "La città piange uno dei suoi figli più illustri. La scomparsa dell’indimenticabile Leo Fuschi ha commosso l’intera comunità. Fuschi, che ho avuto il grande privilegio di conoscere è stato per due volte sindaco di Montesilvano, un uomo di cultura, di grande spessore umano, un uomo che ha pensato sempre al bene comune e alla formazione delle generazioni future. Leo Fuschi era riuscito ad entrare nel cuore di tutti per le sua sensibilità, generosità e operosità, qualità umane rare. La morte ci ha tolto un figlio prezioso, da sempre orgoglioso delle sue radici, della sua città che oggi lo piange. Formulo le mie più sentite condoglianze alla famiglia, alla quale va il mio più affettuoso abbraccio e dell'intera città che rappresento."

Ultima modifica il Martedì, 25 Giugno 2019 16:55
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…