Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Ironman lascia Pescara per Cervia

"Rammaricati e sorpresi", Sindaco e Assessore allo Sport: "in otto edizioni a Pescara abbiamo dato il massimo"

 

Ironman diffonde la notizia che nel 2019 si trasferisce in Emilia Romagna, a Cervia. “Siamo sempre alla ricerca di città e destinazioni che possano ospitare un evento IRONMAN 70.3 e, sapendo che i nostri atleti hanno apprezzato le edizioni che si sono svolte a Pescara, siamo certi che anche le nuove sfide poste dall’evento di Cervia troveranno largo consenso", ha dichiarato Stefan Petschnig, CEO di IRONMAN Europa, Medio Oriente e Africa.

“Inoltre, scegliendo Cervia come luogo per ospitare la gara, crediamo che il percorso possa essere favorevole ad un pubblico di atleti più ampio. Si tratta di un tracciato nel suo complesso pianeggiante rendendolo ideale per i neofiti ma nello stesso tempo gli atleti con più esperienza potranno realizzare la propria miglior performance del 2019” ha aggiunto Petschnig.

Sindaco e Presutti, "Non comprendiamo ragioni"

“La notizia che Ironman 70.3 Italy lascerà Pescara per Cervia ci lascia sorpresi e molto perplessi." Il Sindaco Marco Alessandrini l’assessore allo Sport Marco Presutti così commentano la notizia.

"Sorpresi perché l’abbiamo appresa a mezzo stampa, a fronte di diverse nostre sollecitazioni sia formali che informali agli organizzatori, sollevate in questi mesi e proprio sul prosieguo delle edizioni. Domande che sono rimaste ad oggi senza alcuna risposta ufficiale. Perplessi, perché non avendo avuto risposte, non comprendiamo le ragioni di tale scelta, che di certo finisce col penalizzare la nostra città, che aveva storicizzato la presenza della kermesse durante ben otto edizioni consecutive e ne era diventata l’avamposto italiano." Aggiungono.

"Per questa ragione negli anni abbiamo fatto e fronteggiato di tutto, sia in termini infrastrutturali che in termini economici, per permettere a questa manifestazione di insediarsi ancora meglio sul territorio e crescere, com’è d’altronde accaduto, rinsaldando un partnerariato in cui credevamo e abbiamo continuato a credere, nonostante pure le difficoltà attraversate dall’Ente in questi anni. E proprio in virtù di tale prossimità, l’aver appreso la notizia dalla stampa ci sembra un gesto scorretto quanto inelegante, perché così la Città Pescara e il Comune vengono messi davanti a una scelta compiuta, senza appello e senza la possibilità di giocare positivamente il ruolo che abbiamo conquistato con il sostegno che noi abbiamo sempre assicurato alle 8 edizioni fin qui svolte, nonché riservando all’evento un posto di prestigio nel calendario delle manifestazioni della città e di tutto il territorio." Proseguono "Non possiamo che rammaricarci di questo, riservandoci di valutare se tale scelta possa rappresentare un danno per la città, ma con la certezza di aver sempre fatto tutto il possibile per creare le basi di un sodalizio duraturo, assicurando la massima collaborazione all’organizzazione di Ironman, volta anche a limitare i disagi che pure un evento di tale calibro necessariamente genera alla vita quotidiana, in termini di mobilità, spostamenti e convivenza." "Da ultimo siamo certi che Pescara abbia dato il massimo nelle otto edizioni che ha ospitato, promuovendo sé stessa e la regione attraverso le giornate di gara, ma anche facendo conoscere meglio una disciplina particolare, qual è il Triathlon, com’è nel suo DNA di città aperta allo sport e pronta a fare da teatro a sfide sempre nuove e al passo con i tempi”.

Ultima modifica il Giovedì, 21 Febbraio 2019 20:00
Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…