Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Maltempo. Oltre  40 unità di Vigili del fuoco sul territorio provinciale di Pescara video

Oltre 50 gli interventi finora effettuati dal personale del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, ed oltre un centinaio quelli in attesa di essere eseguiti, dovuti alle intense precipitazioni che dal pomeriggio di ieri stanno interessando il territorio provinciale.

 

Per far fronte alle criticità generate dalle avverse condizioni meteo è stato necessario rafforzare l’organico del personale operativo trattenendo in servizio il personale smontante. Le squadre dei Vigili del Fuoco sono tuttora impegnate in numerosi interventi di soccorso essenzialmente dovuti ad allagamenti di scantinati, autorimesse e locali posti al piano stradale. Si aggiungono a questi gli interventi effettuati per il recupero di alcune autovetture in panne, di verifica tecnica a seguito di infiltrazioni d’acqua all’interno di abitazioni o per piccoli smottamenti di terreno e le richieste di soccorso ordinario per incendio, apertura di porta, ecc... Maggiormente interessate le zone litoranee e quelle poste a più bassa quota prossime a corsi d’acqua che faticano a far defluire le piogge cadute anche nelle zone più interne della provincia.

Sono al momento impegnati circa n°40 unità Vigili del Fuoco della Sede Centrale, del Distaccamento di Alanno, nonché dei Distaccamenti Volontari di Montesilvano e Popoli.

Teodoro su maltempo. “Costantemente al lavoro su tutto il territorio. Diverse le zone allagate, ma si rientra alla normalità. Didattica ancora sospesa domani, al via le stime dei danni”

“Niente attività didattica nelle scuole pescaresi di ogni ordine e grado anche nella giornata di domani, giovedì 16 novembre per agevolare il rientro alla normalità della città dopo l’ondata di maltempo e le piogge che dalla notte scorsa sono cadute a ritmo impressionante su tutto il territorio. Rientrati gli allagamenti lungo viale Marconi e nella zona stadio dove le principali arterie sono state riaperte già a metà pomeriggio, grazie alla mobilitazione di uomini e mezzi che ha reso operative sulle emergenze 10 idrovore per aspirare l’acqua. Riaperti i sottopassi. Restano chiusi solo quelli di via Raiale e di Fontanelle; a scopo precauzionale e finché l’allarme del fiume non sarà completamente rientrato, inaccessibili restano le golene. Nel pomeriggio è stata verificata anche una segnalazione fatta dai residenti di un condominio di via Giustino De Cecco, circa la presenza di un liquido oleoso in strada, misto all’acqua che ha invaso la carreggiata che collega via Misticoni a via d’Annunzio. Sul posto insieme al vicesindaco Antonio Blasioli e al dirigente del Settore Manutenzione Pierpaolo Pescara, si è recata anche la ditta incaricata dall’Amministrazione di effettuare rilievi e sondaggi per capire l’origine e la provenienza dei ristagni.

Nella mattinata di domani ci occuperemo anche di ripristino della sicurezza di alcune strade, dove si sono formate delle vere e proprie voragini, sia nel centrale Corso Vittorio, quanto nelle zone collinari e periferiche: per operare la città è stata divisa in quattro quadranti e su ognuna agirà una squadra con asfalto a freddo. Il Centro Operativo Comunale resta attivo per seguire l’evolversi della perturbazione, che da codice rosso è passata oggi a codice arancione nell’aggiornamento del bollettino del Centro Funzionale della Regione Abruzzo. Restano chiusi ancora i parchi, dove non si sono registrati particolari problemi, chiusi anche i cimiteri. Nella giornata di domani si procederà alla stima dei danni causati alle strade. Restano ancora chiuse via Spaventa, via Celommi, via Musone e via dei Peligni, dove hanno operato costantemente squadre comunali e della nostra Protezione civile per dare assistenza alla popolazione sin dalle prime ore di questa mattina. Da stamane preoccupante era la situazione del fiume, che ha superato per un periodo limitato il livello di attenzione e quella dei fossi Vallelunga e Fosso Grande, che sono stati sotto il limite di guardia e hanno assolto pienamente alla loro funzione, facendo defluire l’acqua in arrivo dalle varie zone della città e attualmente non danno problemi. Un grazie va a tutti quanti coloro che hanno lavorato incessantemente oggi e continueranno a farlo, nonché ai cittadini che segnalando e collaborando con le nostre squadre, hanno resto questa emergenza più affrontabile”.

Ultima modifica il Mercoledì, 15 Novembre 2017 18:51
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…