Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Pescara: corso per abbattere i pregiudizi contro comunità romanes

 E’ partito a Pescara il percorso formativo previsto dal progetto Romanipé 2.0

E’ partito ufficialmente a Pescara il corso per “Esperto di sviluppo delle comunità” promosso nell’ambito del progetto “Romanipé 2.0”.

Una decina di corsisti e due uditori hanno preso parte, lo scorso fine settimana, al primo modulo del percorso formativo che rappresenta il fulcro dell’iniziativa promossa dalla Fondazione Romanì Italia, in collaborazione con la cooperativa Social Hub, la testata giornalistica online Felicità Pubblica e l’agenzia di formazione Talent Training, e finanziata dall’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (Unar).

Obiettivo del progetto: agevolare lo sviluppo interculturale, sensibilizzare la società civile e abbattere gli stereotipi e i pregiudizi contro le comunità romanès.

Dopo il primo convegno dal titolo “Romanipé 2.0 – L’identità rom oltre gli stereotipi e i pregiudizi”, promosso a Pescara lo scorso 17 maggio, e l’attivazione dell’omonima rubrica sulla testata giornalistica Felicità Pubblica, in cui vengono affrontate tematiche legate alla minoranza romanì e più in generale all’intercultura e all’integrazione, è la volta del corso dedicato alla formazione di una figura professionale essenziale per realizzare con successo le iniziative di sviluppo interculturale delle comunità romanès. Il percorso formativo si svilupperà in 80 ore complessive articolate in 8 moduli didattici, il primo dei quali, lo scorso weekend, ha visto i partecipanti affrontare le materie: “Processi democratici e diritti umani”, a cura della professoressa Renata De Rugeriis Suarez, e “Sviluppo sostenibile e minoranze etniche” a cura del professor Marco Damiani. Dopo questo primo modulo formativo, il corso riprenderà a settembre con l’analisi di altre importanti tematiche come l’antropologia culturale, la comunicazione interculturale, la pedagogia delle differenze, la partecipazione e la comunicazione sociale. Nell’ambito dell’iniziativa, a partire da settembre, saranno inoltre organizzati altri eventi pubblici per la diffusione della campagna e della strategia politica in diverse città come Bari, Cosenza, Civitanova Marche/Ancona e Roma.

Etichettato sotto
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…