Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
236.656 persone scomparse dal '74. 90mila sono donne

 Giovedì relazione alla Camera del commissario straordinario per le persone scomparse. Saranno presenti Salvini e Gaetti.

 

Il prossimo 25 luglio alle ore 11.00, nella Sala della Regina della Camera dei Deputati, dopo i saluti della Vice Presidente della Camera On.le Maria Edera Spadoni e la proiezione di un breve video, realizzato in house, che ben documenta la sensazione di solitudine e di emarginazione presente in ogni episodio di sparizione, sarà illustrata la 21esima Relazione del Commissario Straordinario del Governo per la gestione del fenomeno delle persone scomparse. L’attuale Commissario, Prefetto Giuliana Perrotta, illustrerà il percorso avviato 12 anni fa, quando il Legislatore, su sollecitazione dei familiari degli scomparsi e a seguito di numerosi dolorosi episodi di sparizione, che avevano suscitato viva impressione nell’opinione pubblica, decise di istituire un’Autorità nazionale di riferimento, alla quale attribuire il compito di coordinare le attività di ricerca. Il fenomeno delle persone scomparse, ancora oggi, come emerge dai dati statistici contenuti nella Relazione, è un fenomeno che non accenna a diminuire e, benchè il numero delle persone rintracciate sia in costante aumento, continua a destare forte allarme sociale e grande interesse nell’opinione pubblica, come è dimostrato anche dal grande seguito di pubblico registrato dalle numerose trasmissioni televisive che affrontano il tema, approfondendo specifici casi. Dal 1974 al 30 giugno di quest’anno le denunce di scomparsa sono state 236.656. Tra queste, 90.000 circa hanno riguardato donne. L’85% delle donne scomparse sono state ritrovate, ma di questi ritrovamenti, 1,3% erano corpi senza vita. Aumentano nel primo semestre del 2019 le scomparse di sesso femminile. Questi sono solo alcuni dei dati riguardanti il fenomeno che saranno esposti dal Commissario, insieme alle iniziative in atto e alle nuove prospettive d’intervento, attraverso le quali portare avanti una sempre più efficace attività di ricerca.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…