Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
Tennis/studenteschi. L’Italia maschile tra le prime 8 squadre al mondo.

 Domani i verdetti finali e la cerimonia di chiusura

Ore decisive per conoscere le due finaliste dei Campionati studenteschi di tennis ospitati nel centro Fit di Castel di Sangro. In questo momento le turche, capitanate da una straordinaria Zeynep Sonmez, dotata di un poderoso “dritto perforante”, 17 anni da Istanbul e grande promessa del tennis anatolico, si accingono a sfidare le ragazze dei Paesi Bassi per l’accesso alla finale, nell’altra sfida di semifinali le cinesi Taipei affrontano le pari età inglesi. Australia vs China e Francia vs Germania valgono invece per un buon piazzamento tra il quinto e l’ottavo posto. Nono posto in palio, invece, per le tenniste di Foligno chiamate qui a rappresentare l’Italia e che dovranno guadagnarselo battendo le cilene . E’ bene ricordare che le gare valevoli per le competizioni ISF ( International school sport federation o per meglio dire, Federazione sportiva internazionale scolastica) si giocano sempre in 5 partite, di cui 3 singoli e 2 doppi. Per quanto riguarda i maschi l’accesso alla finale si decide nel confronto tra Turchia e Inghilterra, da una parte e tra Chinese Taipei e Francia dall’altra.

Germania vs Australia, Italia 1 ( Liceo di Catania) vs Cina per la migliore collocazione, dal 5° all’8° posto nella classifica mondiale Isf . Insomma, solo domani si conosceranno i nomi delle regine e dei re di questa bella competizione scolastico-sportiva di respiro mondiale. Si avvia, così, alla conclusione a Castel di Sangro, la settimana dedicata ai campionati mondiali studenteschi di tennis. Domani, infatti, nello stadio “ Teofilo Patini” ci sarà la cerimonia di chiusura. Un appuntamento importante, già definito in ogni minimo dettaglio. Dopo il ritrovo e l’inquadramento, a cena consumata, di tutte le delegazioni per l’inquadramento nel piazzale antistante lo Sport Village, ci sarà la sfilata verso il campo di calcio cittadino, dedicato all’illustre pittore sangrino.

In avvio gli sbandieratori de “Lo certame” di Popoli si esibiranno in un caleidoscopico gioco di figure e di colori. Sarà poi la volta delle coreografie curate di Katyana Pacella dall’Asd “Moving” di Federica Buzzelli, prima di passare alla cerimonia delle premiazioni, dello spegnimento del braciere olimpico e dell’ammainabandiera. Il clou sarà, comunque, lo spettacolo piromusicale di Francesco Pace che farà scendere il sipario sulla manifestazione. Poi la festa continuerà nella discoteca Utopia qualche ora prima di riprendere le strade di casa.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…