Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  

di Enrico Cavalli

In un suo non recente, ma mirabile saggio (Capitale, Provincia, Campagne, in AA.VV., Intellettuali e Società in Abruzzo fra le Due Guerre, Roma, Bulzoni, 1986), il prof. Umberto Dante ci dice che per i mutamenti di gerarchie territoriali indotte dall’Unità, la ‘più popolosa città abruzzese’ diventa Roma.

Pubblicato in L'Aquila e Provincia

Sancirebbe l'esistenza della scuola a due velocità"

Pubblicato in L'Aquila e Provincia

di Giuseppe Lalli

L’AQUILA - Sono nato e cresciuto ad Assergi, un villaggio abbarbicato sulle pendici del versante meridionale del massiccio del Gran Sasso, un villaggio costruito sulla roccia, scosceso, e con le case raggruppate e quasi abbracciate tra di loro.

Pubblicato in Scritti

di Goffredo Palmerini

 recitò l'Angelus nella cappella appena benedetta

Pubblicato in Storia
Lunedì, 21 Maggio 2018 18:22

La Metafisica dei terremoti

di Giuseppe Lalli

Nel panorama piuttosto affollato della letteratura fiorita nel dopo terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009, un piccolo libro, uscito qualche mese fa per i tipi della casa editrice Carabba, merita una particolare attenzione. S'intitola “Via Cascina 20” e porta la firma di Umberto Dante, già docente di Storia Moderna e Contemporanea all'Università dell'Aquila, romano di nascita, giunto nella maturità, dopo un lungo peregrinare, nel capoluogo abruzzese, a cui si sente sinceramente legato.

Pubblicato in Libri

di Luigi Fiammata

 Il 9 maggio 2018, a quaranta anni dalla morte del grande statista ucciso dalle Brigate Rosse

Pubblicato in Scritti
Pagina 10 di 64
loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…