Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
“Banditen i Partigiani che salvarono l’Italia”

Brigata Maiella, la storia raccontata dalla compagnia dei Guasconi - il 25 aprile alle 12:15 presso il Circolo Aternino di Pescara, in p.zza Garibaldi n.51 Ingresso libero

 

La storia della Brigata Maiella raccontata dalal compagnia dei Guasconi, "fu l'unica formazione partigiana a ricevere la medaglia d'oro al valore militare e l'unica a continuare a combattere anche dopo la liberazione del proprio territorio di appartenenza, fra i primi reparti ad entrare a Pesaro e a Bologna. Terminata la guerra in Abruzzo lottò al fianco degli Alleati nelle Marche, nell'Emilia Romagna e si spinse poi fino in Veneto per liberare Asiago. Nell'autunno del '43 il popolo italiano era in ginocchio: aveva perso l'onore perché il capo del governo era finito in carcere e il Re era scappato; aveva perso la libertà perché il Paese era occupato militarmente dai tedeschi; aveva perso anche la speranza perché gli Alleati erano sbarcati e iniziava la guerra in casa. Nessuno sapeva come sarebbe andata a finire. In un momento delicato come quello un gruppo di uomini decise di abbandonare ogni incertezza e di lottare per ridare al popolo italiano tutto quello che aveva perso. Quegli uomini erano i nostri nonni e non dimenticheremo quello che hanno fatto."

Uno spettacolo teatrale nato per divulgare una storia che "è emblema dei valori fondanti della Costituzione Italiana".

Interpreti: Pierluigi Amadio Andrea Maria Costanzo Orazio Di Vita

Regia: Nicola Pitucci <p< Lo spettacolo è stato allestito grazie al sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Pescara e con la collaborazione dell’Anpi, Comitato Provinciale Pescara “Ettore Troilo”, e dell’Arci Pescara

 

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…