Per l'Abruzzo affacciato sul mondo...

        Registrati  
De Carolis in Io, Lucio e tu omaggio a Lucio Battisti in due atti

La prima in assoluto del genio di Poggio Bustone nel Teatro di Pratola

Prima assoluta, sabato 20 gennaio alle ore 21,00, nel Teatro Comunale di Pratola Peligna ( Aq) per i Prendila Così, la nota tribute band di Lucio Battisti che metterà in scena un omaggio in 2 atti al genio di Poggio Bustone (RI) per il ventennale della sua scomparsa.

La commedia, Io, Lucio e tu, diretta da Graziano Gabriele, è firmata a più mani, oltre che dallo stesso regista, anche da Flavio, Paolo e Valerio De Carolis. Si tratta di una vera e propria novità, un’idea originalissima che mai nessuno aveva osato realizzare. Non ci sono tracce, infatti, di un’esperienza così ardua come quella di portare sul palcoscenico la vicenda umana e professionale di Lucio Battisti, uno dei più discussi e amati protagonisti e vero innovatore della canzone pop italiana. Lo spettacolo nasce dall’idea di tendere il filo della narrazione, attraverso la linea della storia rappresentata da un chiaro elemento scenografico, verso un colloquio piuttosto verosimile con Lucio Battisti. L’uomo e l’artista, conosciuti attraverso aneddoti e fatti che, nel corso del lavoro, emergono anche nella loro assoluta originalità.

Questo lavoro, suggestivo in teatro per struttura testuale, soggetto e modalità, si ferma al solo ed esclusivo percorso artistico compiuto da Lucio Battisti con Giulio Rapetti, in arte Mogol e vive sulle ali simboliche di una valigia come elemento imprescindibile di un viaggio, lato sensu. La vicenda si snoda in un percorso lineare in cui sono facilmente individuabili due elementi temporali: il passato, visto attraverso il “panno” del ricordo, dei sentimenti, delle storie vere e documentate, rivissute attraverso fatti documentati da fonti ufficiali e provati con un finale a sorpresa ma anche toccante e, poi, il presente, vissuto come momento “eterno” in cui le canzoni dei due diventano immortali e svuotano, così, il peso del tempo. Nel corso della rappresentazione vengono eseguiti, infatti, i brani più conosciuti ed orecchiabili dal gruppo musicale presente in scena: I Prendila Così, una tribute band che, da circa 10 anni nelle varie piazze del centro-Italia, perpetua le suggestioni dei brani intramontabili create dal più amato sodalizio artistico italiano, appunto a Mogol/Battisti.

L’intenzione è, anche, di percorrere, con il diretto coinvolgimento del pubblico, le atmosfere degli anni 60’,’70 e 80’ del Novecento. In recitazione due “attori”, uno nelle vesti di Lucio Battisti, l’altro in quelle di un giornalista, insieme alla vivacità di altre comparse che hanno, poi, il compito di trasformarsi, quasi per magia, in musicisti veri. Insomma, una storia “nuova” che viene presentata in modo semplice e accattivante, dentro la quale si diluiscono armonicamente le “emozioni” dolci e amare che sono proprio anche della sua esistenza artistica.

Si tratta di una delle prime iniziative messe in cantiere dai Prendila così per celebrare degnamente la triste ricorrenza dei 20 anni Io, Lucio e tu di Flavio, Paolo, Valerio De Carolis e Graziano Gabriele.

Omaggio a Lucio Battisti in 2 atti.

Personaggi ed interpreti: Lucio Battisti- Paolo De Carolis; Giornalista- Marco Salvatore; Batterista- Francesco Troiano; Chitarrista- Flavio De Carolis; Tastierista- Andrea Micarelli; Bassista- Valerio De Carolis. Regia- Graziano Gabriele Aiuto- Regista e service audio/luci- Tito Brandolini Un ringraziamento speciale alla Pro-Loco di Pratola Peligna ( Aq) che ha reso possibile questo spettacolo offrendo piena disponibilità e destinando il ricavato ad opere benefiche.

loading...
Top
We use cookies to improve our website. By continuing to use this website, you are giving consent to cookies being used. More details…